San Michele a Orsara: l’incendio del Campanile

incendio del campanile

L’Abbazia e la Grotta di San Michele, nel ‘paese dell’Orsa’, testimoni di una fede. Oggi anche la Processione dei Bambini e la veglia notturna per il Patrono. Lunedì i concerti di Tony Esposito assieme a Federico Salvatore e quello di Mondo Marcio

ORSARA DI PUGLIA (FG) – I prossimi tre giorni, a partire da oggi 28 settembre e fino al 30, Orsara di Puglia li dedicherà interamente al suo Patrono, l’Arcangelo Michele. Qui la devozione per il “Santo con la spada” è antichissima, si perde nella notte dei tempi, e a testimoniare questo legame ci sono l’Abbazia e la Grotta di San Michele. L’Abbazia di Sant’Angelo è la prima storica costruzione che appare alla vista di chi raggiunge Orsara. Il complesso, immerso nel verde, comprende anche la Chiesa di San Pellegrino. L’elemento più importante e suggestivo del sito è costituito proprio dalla Grotta di San Michele, chiesa scavata nella roccia presumibilmente nel 200 dopo Cristo. Il tempio di pietra sorge all’interno di un anfratto naturale. Si tratta di uno tra i luoghi di culto più importanti e antichi del Mezzogiorno d’Italia. Vi si accede attraverso la cosiddetta “scalinata santa”. All’interno si trovano iscrizioni latine e i graffiti lasciati dai pellegrini che vi transitavano per raggiungere il più noto Santuario di San Michele che si trova a Monte Sant’Angelo e da lì la Terrasanta. L’interno è formato da un’unica navata irregolare. Sul fondo è posto l’altare che, in determinati periodi dell’anno, accoglie la statua di San Michele, altrimenti custodita dalla Chiesa Madre.

L’INCENDIO DEL CAMPANILE. Uno dei momenti più commoventi e suggestivi delle celebrazioni micaeliche è la Processione dei Bambini che si terrà oggi, sabato 28 settembre, dalle ore 17, con partenza dalla chiesa Madonna della Neve. Dopo la processione, messa solenne nella Grotta di San Michele presieduta dal vescovo della Diocesi Lucera-Troia Giuseppe Giuliano. La vestizione dei confratelli precederà un altro momento di intensa partecipazione e spiritualità: alle 22.30 ci saranno prima l’Incendio del Campanile, poi la veglia notturna.

“GUARDA BENIGNO ORSARA”. Domenica 29 settembre, messa alle 6 nella Grotta di San Michele e, alle 9, la musica della Banda di Orsara attraverserà il paese. Alle ore 17, la grande Processione, quella più importante, coinvolgerà i fedeli che seguiranno la sacra statua del Patrono. Alle 18.30, la solenne messa nella Grotta di San Michele. Alle 21, in Largo San Michele, concerto dell’Ensamble Piano Brass “Umberto Giordano” diretto dal Maestro Antonio Falcone. Al termine, spettacolo di fuochi pirotecnici.

TONY ESPOSITO, FEDERICO SALVATORE E MONDO MARCIO. Il 30 settembre, la chiusura delle celebrazioni civili vedrà protagonisti Federico Salvatore e Tony Esposito in concerto dalle 20.30 davanti alla chiesa Madonna della Neve. Alle 22.30, in Largo San Michele, concerto di Mondo Marcio, Apre The Bear & Demo. “Voglio ringraziare prima di tutto il Comitato Feste e la Parrocchia San Nicola di Bari, ma anche ogni singolo cittadino e tutte le realtà associative che hanno reso possibile l’organizzazione di questi 4 giorni di eventi, così significativi per Orsara di Puglia”, ha dichiarato Tommaso Lecce. “Anche questo è un modo per onorare al meglio una ricorrenza che richiama i valori della condivisione e lo spirito della Comunità”.