Regione, riqualificazione OSS ed esami finali per la qualifica professionale

13

Assessore Sebastiano LeoREGIONE – Approvate oggi, in Giunta, come già riportato in sintesi dall’Agenzia regionale Agierrefax, due importanti delibere che riguardano la possibilità di riqualificazione degli operatori socio sanitari e le modalità di svolgimento degli esami di Qualifica professionale dei percorsi di IeFP per l’anno scolastico 2019/2020.

L’assessore all’Istruzione, alla Formazione, al Lavoro, Sebastiano Leo, ha portato all’approvazione dell’Esecutivo questi significativi provvedimenti che danno l’opportunità, a chi è già in servizio in strutture del settore sanitario, socio-sanitario e socio-assistenziale della Regione Puglia, di acquisire la qualifica di operatore socio sanitario e di migliorare la propria collocazione lavorativa; per gli alunni frequentanti il terzo anno dei percorsi triennali di IeFP e che devono conseguire la qualifica professionale, sono state adottate procedure più snelle per lo svolgimento degli esami finali, in ragione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Le procedure si applicano agli allievi frequentanti il terzo anno dei percorsi finanziati dalla Regione Puglia erogati dagli Organismi Formativi accreditati, nonché agli studenti che hanno concluso le terze classi degli Istituti Professionali autorizzati ad erogare i percorsi di IeFP in regime di sussidiarietà.

L’assessore Leo puntualizza: “Con le misure approvate oggi abbiamo dato due risposte importanti per il futuro lavorativo di chi è in servizio nelle strutture sanitarie e socio sanitarie, ma al contempo abbiamo provveduto a dare certezze a chi deve acquisire la qualifica professionale alla fine del percorso IeFP. Il Covid-19 ha sconvolto le nostre vite e la Regione è stata vigile e pronta sul fronte dell’emergenza sanitaria, ma anche nel fronteggiare gli effetti concatenati che si sono generati per la necessità di distanziamento sociale finalizzato al contenimento dell’epidemia. Non è stato semplice e mi auguro che l’investimento di cinque milioni per la riqualificazione degli operatori socio sanitaria sia per un verso una chance per tantissimi lavoratori e di pari passo un’iniezione di fiducia per il futuro. Noi continuiamo a investire per i pugliesi”.

Gli esami finali IeFP si terranno in presenza, ove possibile, oppure a distanza; è consentito lo svolgimento degli esami finali a distanza, in subordine alla modalità in presenza che resta la modalità preferibile, attuabile non appena le disposizioni nazionali e regionali consentiranno la ripresa delle attività scolastiche e formative. Le prove a distanza potranno consistere in un colloquio individuale orale e o nella predisposizione e presentazione di un elaborato/manufatto/project work/prova prestazionale/progetto, facendo ricorso a strumenti tecnologici che garantiscano la trasparenza e la tracciabilità della procedura.

Per il capitolo riguardante gli operatori socio sanitari sarà pubblicato uno specifico Avviso avente come oggetto l’offerta formativa per l’erogazione delle “Misure compensative” utili alla riqualificazione in operatore socio sanitario. Le misure compensative sono rivolte al personale che, a seguito di percorsi di individuazione e validazione delle competenze secondo le disposizioni nazionali e regionali in materia, possa vantare esperienza lavorativa, di almeno 5 anni, tale da aver consentito l’acquisizione di competenze riconoscibili in termini di crediti formativi. La misura compensativa prevederà la frequenza di un corso di formazione integrativo, subordinato al preventivo riconoscimento dei crediti relativi alle qualificazioni o alle competenze già possedute.