Regione, parte Puglia Travel Industry che si rivolge a viaggiatori nazionali ed internazionali

24

REGIONE – Parte Puglia Travel Industry, un programma di comunicazione della destinazione Puglia che si rivolge a viaggiatori nazionali ed internazionali con campagne e strumenti di comunicazione mirati. Con l’Avviso pubblicato oggi Pugliapromozione, l’agenzia del turismo della Regione Puglia, intende acquisire dalle compagnie aeree e i tour operator che organizzano catene charter e abbiano confermato un programma di collegamenti aerei con Aeroporti di Puglia, offerte per servizi di comunicazione che veicolino il brand Puglia in più direzioni e a più target distinti, oltre ad eventi e progetti speciali rivolti ad un target più ristretto, anche con l’ausilio di influencer. L’obiettivo della campagna è quello di promuovere la Puglia in Italia e all’estero come terra autentica e contemporanea. Una nuova meta di viaggio alternativa alle destinazioni italiane più conosciute nel mondo e al turismo di massa. La comunicazione si rivolge principalmente a un pubblico incline al “viaggio di scoperta” e al “viaggio culturale”, abituato a raggiungere le destinazioni in aereo nei periodi lontani dai picchi stagionali, per lo più residente nelle capitali, nelle città e nelle aree metropolitane dei paesi target.

Ripristinare i collegamenti con l’estero e con il resto d’Italia: questo è il nostro obiettivo nel coinvolgimento di tutte le compagnie aeree attraverso incentivi a venire ad investire in Puglia con Aeroporti di Puglia – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – Vogliamo imprimere una spinta propulsiva importante ai viaggi aerei verso la Puglia, a beneficio del territorio e della conoscenza del brand Puglia, della ripresa dei flussi turistici nazionali e internazionali. Perché continuiamo a pensare che il turismo straniero sia una fetta importante del turismo pugliese su cui sia la Regione che gli operatori hanno investito in questi anni. Vogliamo continuare a lavorare con i turisti stranieri che hanno dimostrato di apprezzare la Puglia come una delle regioni più ambite per le sue bellezze naturali, per i suoi centri storici e per la capacità di essere accogliente e autentica. Per questa ragione riteniamo che le compagnie aeree possono aiutarci a svolgere quel ruolo di promozione e di marketing che è stato uno degli elementi di successo della Puglia nel corso di questi anni in cui il turismo straniero è aumentato a doppia cifra”.

I contenuti della comunicazione del Brand Puglia saranno elaborati e forniti da Pugliapromozione, mentre mezzi e strumenti saranno elaborati e proposti da compagnie aree e tour operator, come per esempio social media marketing, pubblicità attraverso il sito internet, pubblicità a bordo degli aeromobili (su poggiatesta, cappelliere, altre superfici interne ed esterne degli aeromobili, video, etc.); magazine di bordo, pubblicità su altri canali e media ecc.

In definitiva, in questa fase, Pugliapromozione, che nel 2017 ha stretto un accordo di collaborazione con Aeroporti di Puglia, avvia interventi strategici a supporto della “ripresa” per contribuire alla riattivazione dell’incoming turistico, dando seguito al programma speciale ad hoc “PUGLIA OPEN. LA PUGLIA CHE RIPARTE”, che fa leva sulle scelte di investimento degli stakeholders del traffico aereo e della filiera turistica collegata all’incoming turistico nazionale e internazionale. Nel programma in particolare l’intervento “Puglia Travel Industry” persegue l’obiettivo immediato di potenziare la conoscenza della identità visiva della Puglia (brand Puglia), accrescendo la comunicazione del territorio, della sua bellezza e della attrattività del patrimonio regionale, fatto di bellezze naturalistiche e culturali,attraverso un’azione di comunicazione coordinata. L’obiettivo finale è quello di contribuire a stimolare e invogliare la scelta della Puglia come meta di viaggio.

La copertura finanziaria dell’ avviso è di € 300.000,00 nella fase di avvio (giugno-luglio 2020) – attivati nell’ambito del Programma Operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo”, Asse VI – Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche, e in attuazione del progetto “Promozione della destinazione Puglia” 2020) – ma è suscettibile di implementazione nella fase successiva; ogni offerta di servizi di comunicazione non può superare il valore massimo di € 100.000,00. L’avviso pubblico è aperto per 12 mesi dalla data di pubblicazione.