“Rapsodia Dantesca”, il 21 maggio in scena a Troia

19

L’intero incasso dell’azione/concerto di Teatri 35 sarà devoluto per la realizzazione del progetto Scuola S. Kizito (Zambia) in memoria di Maria Rosaria De Santis

TROIA (FG) – Sabato 21 maggio 2022, alle ore 21.00 a Troia ,nella Basilica di Santa Maria Assunta, in Cattedrale, si terrà l’azione/concerto della compagnia teatrale Teatri 35, dedicato a Maria Rosaria De Santis, con musiche della Nuova Orchestra Scarlatti, dal titolo “Rapsodia Dantesca”: Tableaux vivants sull’iconografia e sull’opera di Dante. Con l’azione scenico-musicale di visioni, musiche e versi intorno al mondo del Poeta, la compagnia porterà in scena la rappresentazione in un’esclusiva anteprima pugliese, dopo il debutto presso l’lstituto Italiano di Cultura di Copenaghen.

Lo spettacolo è reso possibile grazie alla collaborazione con la Diocesi Lucera Troìa e la parrocchia Cattedrale ed i proventi verranno interamente devoluto ai Missionari Comboniani per la realizzazione del progetto Scuola S. Kizito (Zambia) in memoria di Maria Rosaria De Santis.

L’azione/concerto è messa in scena dal gruppo Teatri 35 di Napoli su musiche interamente eseguite dal vivo dai Solisti della Nuova Orchestra Scarlatti, con la voce recitante di Davide Ferrari.

Attraverso i Tableaux vivants sull’iconografia e sull’opera di Dante, in chiusura dell’anno a lui dedicato, rivivranno in scena opere pittoriche ispirate al grande e vario mondo del Poeta su un’ininterrotta colonna sonora live punteggiata dalla recitazione di versi. Nuovi contenuti e nuove suggestioni per una formula già collaudata con successo in Italia e all’estero con i precedenti Caravaggio e i Caravaggeschi e Sacre Passioni, e che ha avuto il suo debutto internazionale a Copenaghen il 2 dicembre, su iniziativa dell’Istituto Italiano di Cultura della capitale danese.

I componenti del gruppo Teatri 35 – Gaetano Coccia, Francesco Ottavio De Santis, Antonella Parrella, con la partecipazione anche di Vittoria Rejna Negri, Sara Scarpati, Veronica Vendemia – mediante una regia di luci, movimenti e improvvisi fermo immagine incarneranno le opere ispirate a Dante. La musica dei Solisti della Nuova Orchestra Scarlatti – Chiara Rollini e Veronica Menditto (violini), Matteo Introna (viola), Pierluigi Marotta (violoncello), Gaetano Russo (clarinetto) – si intreccerà con l’azione in scena e con la voce recitante di Davide Ferrari, per evocare luci, ombre, visioni dantesche con un piccolo universo sonoro spaziante senza pause da un Balletto seicentesco a John Cage, da Weber a Prokofiev, da Schubert a Šostakovic, e altro ancora.

I performer di Teatri 35 proporranno allestimenti di quadri come La barca di Dante di Eugène Delacroix, Ritratto di sei poeti toscani del Vasari, la Vergine consolatrice di William-Adolphe Bouguereau, Paolo e Francesca di Ary Scheffer, Il Paradiso di Tommaso De Vivo.

«Dante, unico tra i personaggi del suo capolavoro, si muove con il suo corpo reale durante tutto il viaggio che lo porterà al Paradiso – spiegano gli artisti –. Lo spettacolo Rapsodia dantesca rievoca lo sforzo di molti artisti che si sono cimentati nella grande sfida di trasfigurare in immagini la potenza visionaria dell’opera più nota di Dante Alighieri isolando personaggi e situazioni sganciandoli dall’intera vicenda e ricreandoli in una dimensione autonoma di piena fisicità e concretezza.

Biglietti disponibili su

www.azzurroservice.net

Info

www.tableauvivant.it

teatri35@gmail.com

3407878623