Premio Noci, presentati 20 lavori: nominata la Commissione esaminatrice

7

banner premio noci

NOCI (BA) – Sono 20 i lavori presentati entro il 15 dicembre scorso, termine ultimo per partecipare alla 15. edizione (2019-2021) del “Premio Noci per la storia locale”:

– per la 1^ sezione, riservata a opere e a tesi sulla storia di Noci e dotata del premio di € 2.000,00:

“Il complesso di Barsento a Noci : storia, restauri e archeologia” a cura di Emilia Pellegrino (Capurso : Sagraf, 2020);

“Plinio e Paolo Marconi architetti per l’Ente riforma in Puglia, Basilicata e Molise : La chiesa dell’Assunta di Lamadacqua a Noci: un restauro del moderno” di Piernicola C. Intini, Piero Intini e Angelamaria Quartulli (Locorotondo : Giacovelli editore, 2021);

“Il liceo di Noci : Nulla dies sine linea : cinquantesimo anniversario della fondazione del liceo Leonardo da Vinci di Noci : atti del convegno di studi e testimonianze” / a cura di Rosa Roberto (Bari : Progedit, 2021);

“Voci dalla Grande Guerra” a cura di Pasquale Corsi ; con i contributi di Giovanni Paparella e Filippo Perna (Bari : Società di storia patria per la Puglia, 2021);

“L’artista Adolfo Rollo : opere nell’abbazia Madonna della Scala e cinque lettere all’abate Egidio Zaramella” di Gennaro Antonio Galluccio osb (Noci : La Scala ; Alberobello : AGA, 2021);

“Gusti aristocratici in Puglia tra Ottocento e Novecento : il Ricettario dei Lenti Bacile” di Mariella Intini e Mariarosaria Lippolis (Noci : La Scala, 2019);

– per la 2^ sezione, riservata a opere sulla storia dell’area circostante a Noci e dotata del premio di € 1.500,00:

“Inventario dell’Archivio Fantasia” di Antonella Caprio (Alberobello : AGA, 2019);

“Storia del Risorgimento in Terra di Bari dal 1798 al 1860 : dai documenti manoscritti di Giovanni Casulli” a cura di Marcello Trisolini (Alberobello : AGA, 2019);

“Il ‘Rivolgimento’ del 1860” di Carlo De Luca (Polignano a Mare : Paginaria edizioni, 2019);

“Giuseppe Raffaele Del Drago Patriota e martire? : La storia che ‘non’ si deve raccontare” di Carlo De Luca (Polignano a Mare : Paginaria edizioni, 2020);

“Verso la ‘Merica’ : la dolorosa storia dell’emigrazione italiana” di Giuseppe Lovecchio (Alberobello : AGA, 2020);

“Dameta Paleologa badessa Conversano Terra di Bari” di Esther Celiberti (inedito);

“Fra’ Luca Principino : scultore francescano tra Terra di Bari e Salento” di Giacomo Lanzilotta (Mottola : Posa edizioni, 2019);

“Il segreto del tesoro di via La Terra” di Antonello Scaligina (Wroclaw : Amazon Fulfillment, 2020);

“Un popolo alla sbarra : giustizia militare: la repressione dei contadini-briganti in Terra di Bari e Taranto (1864-1865)” di Valentino Romano (Corato : Secop, 2020);

“La chiesa di Santa Maria del Carmine dell’ex convento dei Carmelitani Calzi a Monopoli oggi ospedale civile” di Anna Maria Aversa (Martina Franca : Artebaria edizioni, 2020);

“Poveri bambini che vivono in questa epoca : la pandemia di influenza spagnola del 1918-1919 in provincia di Bari” di Fabio Montella (inedito);

“I canonici abati di Crispiano : il capitolo e il clero cattedrale di Taranto nel basso Medioevo” di Giorgio Sonnante (Martina Franca : Artebaria edizioni, 2021);
“La città e le sue difese : formazione e sviluppo dell’area urbana di Conversano nei secoli XI-XVII” di Vito L’Abbate e Paolo Perfido (Conversano : Società di storia patria per la Puglia. Sezione Sudest Barese, 2021);

– per la 3^ sezione, “Giulio Esposito”, riservata ad articoli o brevi opere sulla storia di Noci (problemi, momenti, figure, aspetti, etc.), redatti da giovani e dotata del premio di € 350,00:

“I nonni, le nostre radici : racconti, canzoncine e filastrocche di un tempo” a cura delle alunne e degli alunni di scuola primaria delle classi quarte sezz. A-B I.C. “Pascoli-Cappuccini” Noci, a.s. 2021/2022 (inedito).

La Giunta Comunale ha già nominato la Commissione esaminatrice che risulta composta da Domenico Nisi (sindaco del Comune di Noci, presidente), Domenico Blasi (direttore del gruppo Umanesimo della pietra), Anna Gervasio (direttrice dell’Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea), Enrica Simonetti (giornalista, caposervizio Cultura e spettacoli de La Gazzetta del Mezzogiorno, e scrittrice) e Pietro Sisto (docente di letteratura italiana presso l’Università di Bari); segretario Giuseppe Basile, direttore della Biblioteca comunale.