Pratiche Corporee, dal 16 al 28 giugno 2021 nel Salento la ottava edizione

1

La rassegna trans-disciplinare di studio e formazione sui linguaggi del corpo prevede  tredici giornate, sedici relatori e docenti di fama nazionale e internazionale.Per la prima volta a Lecce La Fabbrica dei Gesti, in collaborazione con il Museo Castromediano e il Polo Biblio – Museale di Lecce, ospita lo Storico dell’Arte Marco Peri

LECCE – Il Museo Castromediano e il Polo Biblio – Museale di Lecce sono partner della rassegna trans-disciplinare di formazione Pratiche Corporee, progetto ideato e curato da La Fabbrica dei Gesti, che si svolgerà nel Salento dal 16 al 28 giugno 2021. E per la prima volta a Lecce, La Fabbrica dei Gesti diretta da Stefania Mariano, in collaborazione con il Museo Castromediano e il Polo Biblio – Museale di Lecce, ospitano lo Storico dell’Arte Marco Peri. Esperto di progetti educativi nei musei, specializzato nella creazione, produzione e mediazione estetico culturale, Peri ha sempre focalizzato il suo lavoro sulla sperimentazione di attività interdisciplinari tra arte e educazione. Attualmente è docente nel Master Museum Experience Design presso l’Istituto Europeo di Design.
E come conclusione dell’ottava edizione, è il 28 giugno la giornata prevista da La Fabbrica dei Gesti in compagnia di Marco Peri. Giornata aperta a tutti coloro che si occupino o siano appassionati di arte ed educazione, studenti e docenti di ogni ordine e indirizzo. Sarà un appuntamento da vivere in più momenti: i lavori inizieranno alle ore 9 con il dibattito pubblico “Nuovi occhi. Reimmaginare l’Educazione al Museo” a cura di Marco Peri e con la presenza dei direttori museali della Regione Puglia, aperto al pubblico solo su prenotazione. A fare gli onori di casa il direttore leccese Luigi De Luca. L’incontro si concentrerà sulle opportunità educative del museo contemporaneo, offrendo un approccio innovativo per aggiornare la didattica museale, e supportando chi opera in questo settore con riflessioni metodologiche e attività pratiche da sperimentare con il pubblico.

A seguire, dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 15.alle 18, Marco Peri terrà il suo laboratorio Ginnastica estetica negli spazi del Museo a contatto con gli ambienti e le opere custodite al suo interno, riservato ad un massimo di quindici iscritti (iscrizioni entro il 12 giugno). Attraverso il movimento questo workshop consente di sperimentare un nuovo modo di percepire se stessi e la relazione con le opere. I partecipanti saranno coinvolti in esperienze sensoriali, emozionali e narrative intorno ad alcuni capolavori della storia universale dell’arte. Alle 19.30 l’evento finale aperto al pubblico (con prenotazione) con il concerto a cura di Claudio Prima.

L’obiettivo del progetto Pratiche Corporee è fornire strumenti d’arte e di lavoro legati al corpo, alla relazione, alla cura, alla danza, con il coinvolgimento di professionisti di fama nazionale e internazionale, per lo sviluppo e la diffusione di nuove pratiche utilizzabili personalmente e nei diversi ambiti lavorativi.

Saranno tredici giornate, con sedici docenti e una ricca scelta di percorsi formativi in cui immergersi, nel campo della danza contemporanea, dell’improvvisazione e della composizione istantanea, del body mind centering, della danza educativa e di comunità, della danza movimento terapia, della poesia, delle discipline olistiche, dell’arte e dell’educazione, della musica, della psicologia e della psicobiologia, per esplorare la dimensione corporea e creativa attraverso il dialogo tra differenti linguaggi e discipline.

Ai diversi appuntamenti di Pratiche Corporee può partecipare chiunque intenda approfondire l’ampio tema del linguaggio “corporeo”. Vuole, infatti, offrire una prospettiva sulla danza intesa come esperienza artistica, didattica, educativa, terapeutica, sociale, personale e collettiva che si nutre di nuovi strumenti per integrare la dimensione del corpo e della danza nella vita.

Gli incontri di Pratiche Corporee saranno ospitati da Asfalto Teatro (via Dalmazio Birago, 60) a Lecce, con un laboratorio presso Yis Yoga Salento (via Stazione, 116) a Zollino (Le), un laboratorio, un incontro pubblico e l’evento finale al Museo Castromediano (viale Gallipoli) a Lecce.

Accanto ai percorsi puramente formativi, sono previsti momenti di spettacolo, performances, restituzioni, a cura di alcuni docenti ospiti della rassegna, e interventi musicali.

I diversi laboratori di Pratiche Corporee sono fruibili singolarmente. Sono, inoltre, previsti Laboratori gratuiti su prenotazione, individuati come CIRCUITO OFF.

Iscrizioni entro il 12 giugno. Dettagli e scheda d’iscrizione su www.lafabbricadeigesti.it.

A CHI SI RIVOLGE PRATICHE CORPOREE?

Danzatori, coreografi, attori, performers, poeti, musicisti, registi, sportivi, psicomotricisti, insegnanti, docenti di ogni ordine e grado, arteterapeuti e terapeuti che operano in ambiti differenti, operatori/educatori sanitari, sociali, culturali, artistici, assistenziali, animatori, genitori, artisti di tutte le forme d’arte, chiunque desideri fare un’esperienza creativa, corporea, di ricerca personale e collettiva e a chi per professione o per passione, indaga e insegna attraverso il corpo e i suoi linguaggi. Una via per lavorare su se stessi attraverso il corpo, il sentire, la danza.

CIRCUITO OFF (Laboratori gratuiti su prenotazione)

L’idea di inserire un circuito “OFF”, che arricchisce l’edizione con cinque differenti laboratori gratuiti, si lega al senso di apertura, condivisione, opportunità artistico-formative che la Fabbrica dei Gesti persegue da anni.

Il fine è continuare ad accogliere, a mettere in circolo nuove competenze, energie, nutrimenti, locali e non, con un’attenzione rivolta a sostenere tutti coloro che approdano alla Fabbrica dei Gesti, in cerca di una base per iniziare a praticare e a far conoscere il proprio lavoro, e per intessere legami sempre più vivi e forti con il territorio salentino e la stessa Fabbrica dei Gesti. I laboratori saranno condotti da: Elisa Mucchi, Valentina Sciurti, Stefania Petracca, Sara Sicuro, Samanta Chiavarelli.

COME PARTECIPARE / LABORATORI A NUMERO CHIUSO

Pratiche Corporee è strutturato in momenti laboratoriali immersivi, a numero chiuso, seguendo le norme sanitarie vigenti, alternati a momenti di performance aperte, incontri, concerti.

IMPORTANTE: Per assicurarti la partecipazione ai laboratori è necessario completare la domanda di iscrizione. È facilissimo: sul nostro sito troverai la scheda di partecipazione; scegli il laboratorio/i a cui partecipare, completa la tua domanda e procedi direttamente al pagamento e scopri tutte le agevolazioni, i laboratori gratuiti, gli sconti in programma:

NOTA BENE: Anche se non riesci a partecipare ai laboratori, puoi venire a trovarci durante gli Eventi aperti al pubblico segnalati nel programma. Basterà prenotarti chiamando il numero 351.6480009

CHI SIAMO

PRATICHE CORPOREE è un progetto formativo de “La Fabbrica dei Gesti”, associazione fondata da Stefania Mariano che in quindici anni ha dato vita a residenze, laboratori, spettacoli, seminari, incontri/dibattiti, appuntamenti annuali di teatro, danza, musica, per tutte le fasce di età, mettendo in dialogo differenti discipline e campi del sapere. Uno spazio d’accoglienza, dove poter fare esperienza, approfondire, arricchire, i propri percorsi, pratiche, ricerche; uno strumento per una partecipazione attiva alla vita culturale, sociale, artistica, educativa, con un occhio di riguardo alle fasce deboli ed all’integrazione tra le diverse culture.

PRATICHE CORPOREE si realizza con il sostegno del Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo della Regione Puglia.

EVENTO IN COLLABORAZIONE CON: Museo Sigismondo Castromediano, Gal Porta a Levante – PSR Puglia, Asfalto Teatro, Fondazione Emmanuel, Yis Yoga Salento, Associazione Culturale Manigold, Dams Unisalento, Istituto Comprensivo 1° Polo “S. Colonna” Monteroni di Lecce, Istituto Gestalt Puglia.