Porto Cesareo, interrogazione di Losacco (Pd): “Battaglia di civiltà”

4

alberto losacco (oorevole pd)

ROMA – “Questa mattina ho presentato un’interrogazione al Ministero dell’Ambiente per sollecitare una rapida risoluzione sulla questione dell’impianto di fognario di Porto Cesareo, in provincia di Lecce.”

Lo annuncia in una nota il deputato del PD, Alberto Losacco.

Come ripetutamente sostengono i cittadini, le associazioni e le istituzioni locali, si tratta di una battaglia di civiltà, perché è impensabile che un territorio su cui ogni estate insistono più di 100mila persone sia sprovvisto di una rete fognaria.

Il Ministero si faccia immediatamente carico della tutela della salute e dell’igiene pubblica, consentendo il rilascio immediato di una autorizzazione provvisoria al recapito finale, già utilizzato attualmente dal Comune di Nardo’, che consenta gli allacci al sistema fognario delle opere ultimate.

Accanto a questo il Ministero valuti al più presto la possibilità di rilasciare l’auspicata deroga per consentire l’avvio del progetto alternativo di riuso delle acque in agricoltura al 100%, con uno scarico in battigia per solo utilizzo emergenziale delle acque depurate dei Comuni di Nardo’ e Porto Cesareo.

Non dimentichiamoci – conclude Losacco – che decine di Sindaci, qualche Consigliere regionale come Fabiano Amati, Enti ed Associazioni dell’intero Salento e di tutta la Puglia hanno espresso il proprio sostegno alla battaglia di civiltà e di buon senso intrapresa dal Comune di Porto Cesareo e dal suo sindaco Silvia Tarantino, diretta a evitare l’etichetta di paese inquinato ed illegale, auspicando l’avvio di un percorso virtuoso di riscatto economico e civile che non è più rinviabile.”