Noci, Biblioteca Comunale “Mons. Amatulli”: dal 13 luglio riapre l’Aula studio

7

biblioteca comunale noci

Resta attivo il servizio prestito. Disposte anche le chiusure estive

NOCI (BA) – Nel prudente percorso verso il ritorno alla normalità la nostra Biblioteca comunale, in aggiunta al servizio di prestito già riavviato dal 25 maggio, da lunedì 13 luglio riapre la sala studio a piano terra, consentendo l’accesso a un massimo di 14 utenti al giorno.

I posti saranno assegnati in ordine di arrivo; una volta occupati, anche se dovessero rendersi liberi prima dell’orario di chiusura, saranno nuovamente disponibili il giorno successivo.

Ricordiamo che il servizio di prestito, avviene invece per appuntamento, chiamando, in orario di apertura al pubblico, il numero 080.4977304, o scrivendo a biblionoci@libero.it.

In fase di prenotazione dovete fornire indicazioni sui libri che intendete prendere in prestito, che vi saranno fatti trovare già pronti al momento dell’accesso in Biblioteca.

Una parte del catalogo dei libri presenti in Biblioteca è consultabile online sul sito OPAC Terra di Bari, seguendo la procedura di ricerca indicata e selezionando la “Biblioteca comunale Monsignor Amatulli”.

Questi gli orari dei predetti servizi fino al 7 agosto (dal 10 al 23 agosto la biblioteca osserverà la chiusura estiva):

 Accesso alla sala studio, fino a esaurimento posti
dal lunedì al venerdì: ore 9.00-13.00

 Servizio di prestito, su prenotazione
lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì: ore 9.00-13.00
martedì: ore 9.00-13.00 e 15.30-18.30

Per accedere alla Biblioteca e per sostarvi è obbligatorio indossare la mascherina (che deve coprire bene bocca e naso) e igienizzare le mani con le apposite soluzioni disinfettanti poste all’ingresso della stessa; è necessario altresì mantenere la distanza minima di un metro da altri utenti e dal personale.

Non è possibile entrare in presenza di sintomi influenzali, da raffreddamento o con temperatura corporea superiore a 37,5.

Si raccomanda di non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani a tutela della salute propria e altrui. Questo comportamento è necessario anche per mantenere l’igiene delle superfici (dei libri, dei moduli, dei tavoli, ecc…) ed evitare che diventino veicolo di contagio.

Non è consentito l’accesso agli scaffali da parte dei lettori, sono sempre gli operatori della biblioteca a prelevare e consegnare i libri.

I libri in restituzione devono essere depositati a cura degli utenti in un apposito contenitore. I libri saranno messi in quarantena per un periodo di 10 giorni prima di tornare a disposizione.

Per quanto riguarda i libri da portare a casa, poche raccomandazioni ma importanti:

 utilizzare i libri solo con le mani lavate e/o igienizzate con le apposite soluzioni;
 evitare di starnutire o tossire sopra i libri;
 non bagnare le dita con la saliva per girare le pagine;
 leggere in un luogo pulito: è un’abitudine sana per mente e corpo;
 segnalare, preferibilmente al momento della prenotazione dell’appuntamento (questo per garantire maggiore riservatezza) se i libri sono entrati in contatto con persone alle quali sia stata riscontrata la positività al Coronavirus.