“Sulla via del Natale. Note, luci, saperi e sapori”, al via gli eventi a Guagnano

12

Nel Centro storico il 3,4 e 8 dicembre magiche atmosfere e clima di festa tra luminarie, Mercatino di Natale, Casa di Babbo Natale,  mostre , concerto gospel, degustazioni di prodotti del territorio.Il grande albero all’uncinetto frutto di un intenso lavoro, in piazza Madonna del Rosario, sarà inaugurato e acceso il 4 dicembre

GUAGNANO (LE) – Il 3, il 4 e l’8 dicembre la Pro Loco Guagnano ’93 propone l’iniziativa “Sulla via del Natale. Note, luci, saperi e sapori”: una serie di eventi, tra arte, cultura e bellezza, finalizzati a valorizzare e promuovere Guagnano facendola brillare nel periodo più bello e più suggestivo dell’anno. Il progetto di  promozione territoriale è stato realizzato in partenariato con il Comune di Guagnano e la Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo, con il patrocinio della Regione Puglia (spesa finanziata con l’Avviso Anno 2022 per l’erogazione di contributi alle Associazioni Turistiche Pro Loco).

Tre le date, ognuna carica di manifestazioni, pronte a celebrare al meglio il Natale e la sua indiscutibile magia, nel piccolo paese del Nord Salento.

Si parte sabato 3 dicembre con la presentazione dell’ultimo romanzo della scrittrice e giornalista salentina Valentina Perrone, dal titolo “Un istante qualunque”, ambientato tra il Salento e una Milano quanto mai suggestiva nel periodo natalizio. Si terrà alle 19 presso la Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo, in via Pio XII. Una serata incantevole, tra percorsi di carta, danza ed emozioni, grazie a un parterre di donne che a più voci racconteranno tutti i libri della Perrone, una delle autrici di romance contemporaneo più apprezzate dentro e fuori la terra salentina, fino ad approdare al suo ultimo lavoro letterario, pubblicato lo scorso 8 novembre. All’evento prenderanno parte Valentina Capoccia, Francesca Pastore, Raffaella Scorrano, Francesca Zippo e la ballerina Ludovica Scardia di Spazio Danza Due. Daranno avvio alla serata i saluti del sindaco di Guagnano, Francois Imperiale, e del presidente della Pro Loco, Antonio Congedo. Al termine della presentazione, in linea con le finalità dell’intero progetto, ci sarà una piccola degustazione di vino e prodotti tipici.

Domenica 4 dicembre le manifestazioni si svolgeranno interamente nel centro storico del paese, precisamente in via Tarentini, via Castello e in Piazza Madonna del Rosario. Ci saranno: la suggestiva accensione delle scintillanti luminarie natalizie, il tradizionale e attesissimo Mercatino di Natale, a cui per la prima volta prenderà parte anche la Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo, l’altrettanto attesa Casa di Babbo Natale, le mostre di pittura e fotografia e la magia del concerto gospel del “Miracle Gospel Choir” del maestro Emanuele Martellotti, uniti alle consuete degustazioni di prodotti del territorio. Start ore 17.

Giovedì 8 dicembre ci sarà la tradizionale benedizione, ad opera del parroco del paese, don Cosimo Zecca, della Grotta della Natività, in Largo Ceino (a pochi passi da piazza Madonna del Rosario), subito dopo la conclusione della messa serale. Si tratta della costruzione realizzata interamente a mano dai volontari della Pro Loco Guagnano ’93, che ospiterà le statue – a grandezza naturale – della Sacra Famiglia per tutto il periodo delle Festività e divenuta a tutti gli effetti un simbolo indiscusso e immancabile del Natale guagnanese. Ci saranno, altresì, il Mercatino di Natale, la Casa di Babbo Natale, le mostre di pittura e fotografia e il suggestivo “Christmas Music Show” della Compagnia della Piccola Luna del maestro Giancarlo Scardia. Non mancheranno, anche stavolta, le degustazioni di prodotti tipici. Start ore 17.

“Siamo particolarmente felici – dichiara il presidente della Pro Loco Guagnano ’93, Antonio Congedo – perché il nostro evento, nato ormai diversi anni fa, sta crescendo e diventa, anno dopo anno, sempre più un’occasione importante di attrattività per il nostro paese. Il focus dell’Associazione è sempre la valorizzazione del territorio, in più puntiamo a creare un flusso turistico anche nel periodo natalizio, dunque non soltanto in estate, e non soltanto per le tre date della manifestazione. Per questo il progetto “Sulla via del Natale. Note, luci, saperi e sapori”, che ha ottenuto il patrocinio e il contributo della Regione Puglia rendendoci ancora più felici e fieri del nostro operato, non si esaurisce nelle sole sue date, dal momento che gli allestimenti resteranno per tutto il periodo delle Festività. Desidero ringraziare – conclude il presidente Congedo – il Comune di Guagnano e la Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo, partner del progetto, la Regione Puglia, tutti i volontari e tutte le persone, le Associazioni e le attività che hanno collaborato alla realizzazione di questo grande evento”.

“L’Amministrazione Comunale – dichiara il sindaco di Guagnano, Francois Imperiale – sostiene con convinzione l’iniziativa della Pro Loco Guagnano ‘93, scegliendo di essere ente partner di un progetto che vedrà le strade del centro storico di Guagnano, nel periodo natalizio, restituite alla loro bellezza, alla loro attrattività. È sicuramente un progetto che contribuirà a rafforzare l’azione di promozione territoriale già avviata e che rafforzerà, altresì, lo spirito di comunità e fratellanza in un periodo particolare dell’anno”. 

Il Grande Albero: i volontari “ricamano” il Natale

A Guagnano il grande albero di Natale, frutto di un anno di intenso  lavoro, è stato realizzato all’uncinetto da decine di  volontari dell’Associazione Lu Campanile. Posizionato in Piazza Madonna del Rosario, sarà inaugurato e acceso il 4 dicembre alle ore 16.00 alla presenza dell’Amministrazione comunale, del parroco Don Cosimo Zecca, delle associazioni e di tutti i cittadini.La struttura in ferro, alta 7 metri,sostiene circa 1000 mattonelle per un totale di 80 km di lana riciclata. La bellezza delle mattonelle non è solo estetica: ognuna di esse ha dietro una mano che l’ha tessuta e una storia che la racconta.

Spiegano i volontari:

L’idea dell’albero è nata perché insito in ognuno di noi il voler creare qualcosa di “locale” per il Natale, qualcosa che potesse raccontare la storia di epoche vissute, di tradizioni, di arti popolari che la modernità tenta di portarci via.

Lu Campanile ringrazia le signore Daniela e Maria Grazia della parrocchia Don Bosco di San Pietro Vernotico che ci hanno instradati verso questo grande progetto e dato dei preziosi suggerimenti tecnici.

Grazie alle decine di signore che hanno creato le piastrelle e agli uomini che hanno creato l’imponente struttura. Senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile.

Lo stesso albero, seppur in miniatura, verrà posizionato in Piazza a Villa Baldassarri.

Un immenso grazie, infine, al Sindaco Imperiale, all’Ingegnere Gianluigi Rizzo e a tutta l’Amministrazione per aver accolto da subito questa nostra richiesta che si è trasformata in realtà.

Tutti gli appuntamenti, di tutte e tre le date, sono da intendersi a ingresso libero. Info: 3491551843.