Migrante ferito a Foggia, Bellanova: “Situazione insostenibile”

9

sessismo politica bersaglio ministro dell'agricoltura teresa bellanovaFOGGIA – “La scorsa notte a Foggia alcuni colpi di fucile sono stati sparati da un fuoristrada contro la macchina di tre migranti, uno dei quali rimasto gravemente ferito al volto. Un gesto criminale vigliacco, su cui mi auguro si possa fare luce rapidamente. D’altronde, non è la prima volta che nella zona accadono episodi di questo genere: spari, lanci di pietre, minacce o bieca violenza razzista colpiscono periodicamente i braccianti della zona. Una situazione insostenibile, davanti a cui non possiamo voltarci dall’altra parte. A queste persone dobbiamo garantire sicurezza, in primis personale”. Così Teresa Bellanova, ex ministra dell’agricoltura e parlamentare pugliese di Italia Viva.

“Ritengo molto importanti i riferimenti – espliciti nel PNRR del Presidente Draghi – alla necessità di proseguire e intensificare il contrasto al caporalato, al lavoro sommerso ed allo sfruttamento del lavoro dei migranti, che segue il riconoscimento dell’importanza della norma per le regolarizzazioni, da me fortemente voluta lo scorso anno. È nostro dovere mettere in campo tutti gli strumenti e compiere tutti gli sforzi per ripristinare la legalità”, aggiunge Bellanova.