Mafia: sequestro da 500mila euro a un commerciante di cavalli

12

CONVERSANO – Immobili rurali e terreni in contrada Putignano Marchione, territorio di Conversano (Bari), per un valore complessivo di circa 500mila euro, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza a un 70enne, commerciante di cavalli. Nei confronti dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine, i finanzieri hanno accertato una sproporzione tra i redditi dichiarati e i beni nella effettiva disponibilità del nucleo familiare, ritenendoli “il frutto e il reimpiego dei proventi delle attività illecite”, spiegano gli investigatori.

Il sequestro anticipato di beni finalizzato alla confisca è stato emesso dal Tribunale di Bari (sezione penale misure di prevenzione) su richiesta del procuratore facente funzione Roberto Rossi. Il provvedimento è stato notificato anche alla compagna del 70enne, indagata per intestazione fittizia di beni. A quanto si apprende, durante l’esecuzione del sequestro antimafia, ne è stato eseguito un altro di tipo amministrativo, dopo l’intervento della Asl, per presunte irregolarità nelle certificazioni sanitarie relative ad alcuni cavalli destinati alla macellazione.