Lecce, Masseria Nuova: il sindaco risponde a “Le Iene”

145

Il primo cittadino leccese ha spiegato che non è suo compito provvedere allo sgombero di un’immobile privato e ha mostrato la lettera con cui nel dicembre scorso chiedeva la convocazione di un Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica

le iene incontrano sindaco lecceLECCE – Il sindaco di Lecce Paolo Perrone ha ricevuto oggi nella sua stanza di Palazzo Carafa una troupe de “Le Iene”, accompagnata per l’occasione dal signor Luigi Marzo, proprietario della Masseria Nuova (Tenuta Immacolata) che si trova sulla strada provinciale Lecce-Novoli, da qualche tempo occupata abusivamente da alcuni nuclei familiari di cittadini rom.
Il primo cittadino leccese ha spiegato che non rientra tra i suoi compiti quello di far sgomberare un’immobile appartenente ad un privato.

Successivamente il sindaco Perrone ha illustrato alla giornalista de “Le Iene” tutte le iniziative intraprese dall’Amminsitrazione Comunale per individuare una soluzione al problema, a cominciare dalla richiesta al Prefetto di Lecce Claudio Palomba – datata 7 dicembre – di convocazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per discutere su tale vicenda, riunione che si è poi tenuta il 13 dello stesso mese. Nel corso della stessa è emerso che Procura di Lecce e Comando provinciale dei Carabinieri avrebbero avviato indagini e accertamenti del cui esito ancora non si ha notizia.
Il primo cittadino leccese ha spiegato che non è suo compito provvedere allo sgombero di un’immobile privato e ha mostrato la lettera con cui nel dicembre scorso chiedeva la convocazione di un Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica

Il sindaco di Lecce Paolo Perrone ha ricevuto oggi nella sua stanza di Palazzo Carafa una troupe de “Le Iene”, accompagnata per l’occasione dal signor Luigi Marzo, proprietario della Masseria Nuova (Tenuta Immacolata) che si trova sulla strada provinciale Lecce-Novoli, da qualche tempo occupata abusivamente da alcuni nuclei familiari di cittadini rom.
Il primo cittadino leccese ha spiegato che non rientra tra i suoi compiti quello di far sgomberare un’immobile appartenente ad un privato.

Successivamente il sindaco Perrone ha illustrato alla giornalista de “Le Iene” tutte le iniziative intraprese dall’Amminsitrazione Comunale per individuare una soluzione al problema, a cominciare dalla richiesta al Prefetto di Lecce Claudio Palomba – datata 7 dicembre – di convocazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per discutere su tale vicenda, riunione che si è poi tenuta il 13 dello stesso mese. Nel corso della stessa è emerso che Procura di Lecce e Comando provinciale dei Carabinieri avrebbero avviato indagini e accertamenti del cui esito ancora non si ha notizia.