Lecce, imprenditori 13enni creano “Marchiting” una startup per vendere loghi a scuole e aziende

172

Sono i creativi della scuola media di Cavallino e Castromediano si vogliono mettere in gioco con grafica computerizzata e marketing

logo marchitingLECCE – Attraverso il progetto pilota “N2Y4 Startupping” (mai troppo giovani per avviare startup) gli studenti dell’istituto comprensivo “Cosimo De Giorgi” di Lizzanello e Merine hanno inventato “Tea-Shirt – La maglietta giusta per thè“, quelli del “Polo 2” di Trepuzzi hanno costituito la baby cooperativa di Marchiting_logo2_sm.jpgservizi alla cittadinanza denominata “Trip Team”, adesso è il turno degli alunni del comprensivo di Cavallino e Castromediano che annunciano la creazione della loro giovane startup chiamata “Marchiting” e che si vuole cimentare nell’ideazione e realizzazione di loghi e marchi. Siccome intendono offrire i loro servizi creativi a scuole e ogni genere di azienda e ente, lo slogan recita: “Un logo per ogni luogo”.

In questo nuovo mondo digitale il calzolaio non resta più scalzo, e così i ragazzi sono partiti dal creare il proprio logo, una “M” stilizzata nera avente due ali rosse che stanno a simboleggiare quanto gli affari e l’immagine possano “prendere il volo” con il marchio giusto.

La linea creativa dedicata alle scuole prende il nome di “School is cool” e vuole seguire un po’ le orme dei college americani con la creazione di loghi “aggressivi”, molto colorati e capaci di far innamorare gli studenti e farli sentire orgogliosi di appartenere al proprio istituto. Una volta individuato e definito il logo più adatto, è nelle intenzioni dei ragazzi di Marchiting produrre tutta una serie di capi di abbigliamento e gadget (felpe, giubbini, t-shirt, cappellini, cover per cellulari, cancelleria, etc.) che poi venderanno agli studenti stessi.
Naturalmente hanno iniziato dalla propria scuola creando un logo con il simbolo del comune di Cavallino, il cavallo, la scritta “School is cool” ed il nome della scuola con caratteri in stile far west.

La linea “Logo Shop” è invece dedicata alla creazione di loghi e marchi per aziende, prodotti, servizi, enti, etc. I giovani startuppers di Cavallino e Castromediano promettono di sfoderare tutta la loro creatività e immaginazione, unite all’uso sapiente di programmi di grafica computerizzata come Photoshop, Paint e altri.

Oltre ai due dirigenti dell’Istituto Comprensivo di Cavallino / Castromediano e del “Galilei-Costa” di Lecce, rispettivamente Caterina Marenaci e Addolorata Mazzotta, ad aver seguito i giovani imprenditori in questo stimolante e innovativo percorso sono state le insegnanti Angela Moles e Tatiana Tarantino, responsabili della funzione strumentale “Orientamento” della scuola media, mentre la supervisione generale del progetto N2Y4 Startupping è stata curata da Daniele Manni, docente del “Galilei – Costa”.

Ricordiamo che “N2Y4 Startupping” è il nuovo progetto del “Galilei – Costa” di Lecce, un istituto noto a livello internazionale per l’intensa attività svolta in tema di imprenditorialità giovanile, ed è condotto in rete con quattro scuole medie, il “De Giorgi” di Lizzanello/Merine, l’Istituto comprensivo di Cavallino/Castromediano, il “Polo 2” di Trepuzzi ed il “Galateo” di Lecce, e sta sperimentando le sue particolari tecniche didattiche con ragazze e ragazzi di 12/14 anni, frequentanti la 2a e 3a media. È partito a dicembre 2015 ed è in stesura un protocollo d’intesa tra le cinque scuole. Questa prima edizione è in realtà un progetto pilota che, a partire dal prossimo anno scolastico, potrà aprirsi alla partecipazione di tante altre scuole interessate, le quali hanno già espresso l’intenzione e la voglia di aderire.