Labriola su Taranto Vecchia

32

“Solidarietà ai commercianti, il Comune li ha abbandonati”

ON VINCENZA LABRIOLATARANTO – “Taranto vecchia si spegne giorno dopo giorno di più, per l’incapacità dell’amministrazione comunale di tutelare e sostenere chi nel cuore della città lavora e investe. Il Comune ha il dovere di ascoltare il grido d’allarme lanciato dagli operatori del commercio e del turismo aderenti a Confcommercio, per invertire la rotta prima che sia troppo tardi”, così l’onorevole Vincenza Labriola, del Gruppo Misto alla Camera dei Deputati. “Il centro storico di Taranto è oggi segnato dall’abbandono, dalla sporcizia e dal degrado, dalla mancanza di sicurezza e dall’abusivismo commerciale – prosegue Labriola –, tasselli di un puzzle drammatico, che rendono quasi impossibile la vita a chi opera secondo le regole, agli imprenditori che hanno creduto nelle possibilità di sviluppo dell’area, e ai cittadini tutti. Come affermano gli associati tarantini di Confcommercio nel documento con il quale si rivolgono alle Istituzioni, è necessario ricostruire un habitat urbano ideale alla crescita, con strade e piazze pulite, illuminate e sicure. Commercio e turismo vivono e vincono in contesti sociali dignitosi, soccombono invece laddove regna il degrado”.