Labriola su Sanità Taranto

32

“Sia stralciata da delibera regionale, serve sistema ad hoc”

comune Taranto logoTARANTO – “L’unica possibile soluzione per affrontare la gravissima emergenza sanitaria tarantina, a partire dal deficit di strutture e dalla carenza di personale, è creare un sistema all’avanguardia provinciale autonomo. Emiliano stralci dunque dalla delibera regionale la sanità della città ionica e insieme al ministero della Salute crei un polo di eccellenza per andare incontro alle esigenze della popolazione”, lo dichiara l’onorevole Vincenza Labriola, capogruppo del Gruppo Misto in commissione Lavoro alla Camera.

La riforma della Regione Puglia rischia di aggravare ulteriormente una situazione già particolarmente difficile e compromessa – prosegue Labriola –. La prospettata chiusura della pneumologia al SS, Annunziata è solo la cima dell’iceberg di una finta razionalizzazione, pensata a tavolino, senza un confronto reale con medici e operatori, che ogni giorno affrontano situazioni a dir poco complesse. La mia attività a Roma va in questa direzione, con l’obiettivo di dare a Taranto, città devastata da decenni di malgoverno, da scelte scellerate che ne hanno fatto la realtà più grigia, inquinata e malata d’Italia, gli strumenti per tutelare per davvero la salute dei cittadini”.