Labriola su commercianti Taranto

50

“Il Comune non dialoga e non agisce, troppi i nodi irrisolti”

ON VINCENZA LABRIOLATARANTO – “Mobilità, abusivismo, distretti del commercio, ma anche sicurezza e legalità. Ancora una volta il comune di Taranto non si è prestato al confronto con gli operatori commerciali cittadini, stanchi nel non trovare al proprio fianco le istituzioni in un momento ancora particolarmente complesso, in cui congiuntura e mercato rendono molto difficile fare impresa. La mancanza di attenzione dell’assessorato nei confronti di chi investe, con le proprie tasche e le proprie capacità, per mantenere viva una città in continuo declino, è totalmente colpevole. L’incontro con artigiani e commercianti organizzato lunedì dal presidente della Commissione Attività produttive, e disertato dal governo cittadino, è emblematico di una situazione a dir poco grave”, così l’onorevole Vincenza Labriola, capogruppo per il Gruppo Misto in Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati. “La città affonda mentre chi la amministra volge lo sguardo altrove – prosegue la deputata tarantina –. La totale mancanza di programmazione rende tutto quanto paradossale e drammatico. Perché questo immobilismo? Perché la politica non comincia ad assumersi le proprie responsabilità? Quanto tempo ancora dovremo aspettare prima di vedere Taranto sulla via della ripresa?”.