La natura vince a “Come Alberi in Festa” all’Oasi WWF Monte Sant’Elia

0

 

Una giornata con il terzo settore in rete in un paradiso incontaminato in agro di Massafra

MASSAFRA (TA) – C’è un volontariato e un terzo settore che vede tante persone, seppur in modo diverso, operare principalmente nella e per la natura, diffondendo le buone pratiche per viverla rispettando l’ecosistema in tutte le sue componenti.

Alcune di queste si sono riunite in una rete dando vita, in occasione della Giornata nazionale degli alberi (domenica 21 novembre), alla manifestazione “Come Alberi in Festa” tenutasi presso l’Oasi WWF di Monte Sant’Elia.

La manifestazione, come detto, è stata promossa da una rete composta dalle organizzazioni di volontariato “Wwf Trulli e Gravine” e “Soccorso Alpino e Speleologico – Servizio Regionale Puglia” (CNSAS) e dall’APS “Radici Per Volare”, che si è subito aperta ad altre organizzazioni di volontariato, “Mottola Attiva” e “Università Popolare Le Grazie”.

L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito delle “Idee di rete per … promuovere il volontariato 2020/2021”, azione promossa dal Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto.

“Complice” una splendida giornata di sole, tantissimi hanno raggiunto l’Oasi WWF di Monte Sant’Elia in agro di Massafra, un autentico santuario della biodiversità, un’area di circa cento ettari che comprende un bosco di leccio, macchia mediterranea, pascoli, seminativi e una masseria storica attrezzata a Centro visite.

Durante l’intera giornata si è sviluppato un intenso programma di attività esperienziali, tutte gratuite e nel pieno rispetto della normativa anti Covid-19, che hanno permesso ai partecipanti di vivere in prima persona alcune delle attività realizzate dalle associazioni coinvolte, provando così l’esperienza di diventare volontari per un giorno!

Iniziative per la conoscenza del mondo dei lupi, costruzione di Bee hotels per le api, dimostrazioni delle tecniche di avvicinamento a territori impervi con le relative attrezzature, attività di familiarizzazione e approccio corretto e rispettoso ai cani e ai cavali e, infine, un laboratorio di origami.

Tutte iniziative che hanno insegnato ai tanti partecipanti ad avvicinarsi alla “natura” con rispetto e la necessità di tutelarla.