La ASL BAT affida il servizio di pulizie e sanificazione a una ditta esterna

17

comune di Barletta Andria Trani logo

BARI – Nel mentre il Presidente Emiliano e la Giunta Regionale premono sull’acceleratore per completare l’internalizzazione dei servizi nelle SANITASERVICE delle Aziende Sanitarie pugliesi, l’avv. Alessandro Delle Donne nella sua veste di commissario straordinario della ASL BAT decide di fare esattamente il contrario affidando il servizio di pulizie e sanificazione ad una ditta esterna, più precisamente al Consorzio Servizi Integrati di Milano.

La circostanza appare del tutto incomprensibile anche in considerazione del fatto che da un lato la SANITASERVICE ASL BA procede alla pubblicazione avantieri di un avviso di selezione per l’assunzione di 66 dipendenti a tempo indeterminato per lo svolgimento delle attività di pulizia e ausiliariato, mentre a distanza di poche decine di chilometri da Bari, l’avv. Delle Donne decide invece di affidare gli stessi servizi ad una ditta esterna e non alla SANITASERVICE ASL BAT.

Sembra paradossale che proprio dopo che si è proceduto all’internalizzazione anche degli addetti dei CUP/TICKET e nel momento in cui si sta finalmente procedendo all’internalizzazione anche degli autisti del 118 in tutte le ASL della Regione Puglia, con la sola eccezione della ASL BAT diretta dall’avv. Delle Donne, dove ancora nulla è stato fatto, si cerchi di smontare l’affidamento dei servizi alle SANITASERVICE, scegliendo invece gli appaltatori privati.

La FIALS Puglia che da un decennio si è spesa per l’internalizzazione dei servizi degli Enti e Aziende Sanitarie della Regione Puglia attraverso l’assunzione dei lavoratori alle dipendenze delle società SANITASERVICE, ha chiesto un immediato intervento del Presidente Emiliano a tutela del percorso di internalizzazione e per salvare l’esperienza delle SANITASERVICE ed indirà una manifestazione di pubblica protesta nel caso non venga immediatamente stoppata l’iniziativa assunta dal Commissario Straordinario della ASL BAT.