Iveco Foggia, Ugl: ”Storica vittoria al rinnovo della Rsa”

ugl metalmeccanici foggia

I dettagli

ROMA – “Storica vittoria dell’Ugl metalmeccanici in Puglia che alla tornata elettorale per il rinnovo della Rsa nell’IVECO di Foggia, con un risultato senza precedenti, raccoglie un clamoroso successo”.

Così Antonio Spera, segretario generale Ugl Metalmeccanici, commenta l’affermazione dell’Ugl metalmeccanici di Foggia guidata da Maurizio Gatta che è riuscito nell’impresa mettendo in campo una grande squadra per il rinnovo delle Rsa.

Iveco Foggia è uno stabilimento fondamentale del gruppo CNHI di meccanica dove sono stati fatti diversi investimenti che ha permesso nuove assunzioni di centinaia di addetti fino al raggiungimento di circa 1850 lavoratori diretti. Il risultato conseguito – ha spiegato Spera – è frutto di un lavoro certosino svolto in sinergia col segretario provinciale Gatta supportato inesorabilmente dalla maestria del dirigente nazionale, Italo Gatta: la Ugl ha vinto perché i suoi candidati si sono distinti per la capacità di saper interpretare il disagio momentaneo all’Iveco in un momento particolarmente difficile nel contesto industriale nazionale. E’ stata premiata la serietà e chiarezza con cui abbiamo affrontato i problemi del passato, unitamente alla trasparenza e al costante coinvolgimento dei lavoratori e delle lavoratrici in questa fase attuale spingendo la federazione ugl in un risultato storico e senza precedenti eleggendo 5 Rsa su 19 nel collegio operai, 2 in più rispetto alla passata tornata elettorale del 2015, passando da 227 preferenze a 382 così raccogliendo nel collegio operai il 25% delle preferenze. Una federazione in salute che riesce a mettere in fila risultati importantissimi nella rappresentanza dei lavoratori – ha concluso Spera – : siamo consapevoli che ora abbiamo una responsabilità in più, ma noi dell’Ugl siamo pronti ad affrontarla. Un particolare ringraziamento va a tutti i lavoratori, che hanno scelto l’Ugl per rappresentarli, alla commissione elettorale, ai delegati eletti e a tutti i candidati per aver dato il loro prezioso contributo”.