Inaugurato il primo baby pit stop del Comune di Bari

inaugurato il primo baby pit stop del comune di bari

Si trova nella sede dell’assessorato al Welfare in piazza Chiurlia

BARI – Nell’ambito della manifestazione “Bari Social Kids and Teens” ideata dall’assessorato al Welfare e realizzata in collaborazione con il Consorzio di cooperative sociali Elpendù per promuovere i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stato inaugurato questo pomeriggio, in occasione della ricorrenza mondiale legata alla sottoscrizione della relativa Convenzione ONU del 20 novembre del 1989, il primo Baby pit stop del Comune di Bari nella sede dell’assessorato al Welfare, in piazza Chiurlia.

Al secondo piano dell’edificio è stato allestito un piccolo spazio per genitori e bambini con lo scopo di offrire alle famiglie, in attesa del proprio turno, uno spazio attrezzato con giochi, un tappeto colorato, sedute e tavolini, una libreria cartonata e immagini di vario genere.

Se è vero che il Comune è l’istituzione più vicina ai cittadini – commenta l’assessora Francesca Bottalico – è importante che quanti si rivolgono agli uffici comunali possano farlo trovando spazi consoni alle loro esigenze concrete, tra le quali c’è senz’altro quella di potersi intrattenere in contesti adeguati anche ai bambini. Parliamo di piccole cose, importanti però perché i più piccoli possano sentirsi a proprio agio. In questo modo vogliamo dare un segnale visibile per cominciare un percorso nuovo all’interno dei luoghi istituzionali, che metta al centro i più piccoli e i loro bisogni. Stiamo anche lavorando per allestire degli spazi dedicati alle donne che allattano: il primo è già disponibile nella Casa delle bambine e dei bambini, e contiamo di replicare quest’idea in tutti i centri per le famiglie in occasione dell’avvio delle attività affidate ai nuovi gestori. Ci auguriamo che iniziative analoghe possano essere promosse anche da altre istituzioni pubbliche”.

All’inaugurazione, insieme all’assessora Bottalico, sono intervenute la coordinatrice del progetto “Bari Social Kids and Teens” Maria Giovanna Lupoli e la presidente della cooperativa Progetto Città Luigia De Palma.