IN PUGLIA il convegno nazionale dell’Associazione Italiana Centri di giardinaggio

borgo egnazia

17 (a partire dalle ore 14) e 18 gennaio 2019 a Savelletri di Fasano

Per la settima edizione del convegno nazionale AICG, uno degli appuntamenti più attesi del settore, si andrà in Puglia, la regione che rappresenta fortemente la cultura e i territori del mediterraneo e del mezzogiorno d’Italia.

Il convegno si svolgerà il 17 e 18 gennaio a Borgo Egnazia a Savelletri di Fasano (Brindisi). Il titolo, “Il centro giardinaggio racconta il territorio: cultura, paesaggio, radici e futuro sostenibile”, riassume ed evidenzia i temi di maggiore attualità legati al ruolo strategico che il verde e le piante rappresentano per la qualità degli spazi urbani, nei processi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, nella valorizzazione dei paesaggi e dei territori.

Tra gli argomenti trattati, una particolare attenzione sarà dedicata alle piante di produzione italiana, con un riferimento anche a quelle di provenienza mediterranea, e alla loro divulgazione nei centri di giardinaggio.

Il meeting sarà inoltre l’occasione per un aggiornamento sulle tematiche più strettamente legate alla gestione tecnica e manageriale dei centri di giardinaggio, con uno sguardo anche internazionale.

Una novità: verrà presentata da Emanuela Rosa-Clot, direttrice di Gardenia, la prima edizione del Premio Gardenia-AICG per i migliori garden center italiani.

Al convegno interverranno diversi relatori tra i quali l’esperto in neurobiologia vegetale e professore all’Università di Firenze Stefano Mancuso, l’ecofisiologo dell’Università della Basilicata Cristos Xiloyannis, l’economista comportamentale Luciano Canova, il giardiniere-star e opinionista televisivo inglese David Domoney, la paesaggista Gioia Gibelli, esperta in analisi ambientali, la giornalista e direttrice di Gardenia Emanuela Rosa-Clot, l’imprenditore Angelo Petrosillo (ceo di Blackshape e vicepresidente di Angel Group), Veronica Civiero, Head of social media, content and influencer l’Oreal Italia, Paolo Manocchi, formatore comportamentale.

Ci saranno inoltre l’educatore Marco Merlin e gli ospiti stranieri Oliver Mathys, Sue Allen e Tammy Woodhouse.

Il convegno si concluderà il 18 gennaio con una tavola rotonda composta da consulenti e giornalisti di settore, aziende sostenitrici, centri di giardinaggio e ospiti stranieri dal titolo “Quale futuro per i centri di giardinaggio? Strategie innovative a confronto. Testimonianze, pareri, proposte”. Un dibattito chiuderà i lavori.