Il Castello Svevo di Trani si illumina di luce

5

TRANI – In attesa della prossima riapertura e in occasione delle festività, la Direzione regionale Musei Puglia porge alla Città di Trani e al territorio un luminoso augurio di Buon Natale.

Alle ore 19.00 alla presenza di Don Mauro Sarni, rettore della Cattedrale di Trani, di Don

Mimmo de Toma, vicario episcopale per Trani, del sindaco Amedeo Bottaro, del sign. Natalino Pagano e della moglie Isabella presidente della Fondazione S.e.c.a.-Museo della Macchina per Scrivere, la Direttrice del Castello svevo di Trani arch. Anita Guarnieri darà il via all’accensione delle luci accompagnata dalle campane della Cattedrale di Trani, in una suggestiva atmosfera che avvolgerà tutta la Città.

Luce e Suono: due cose immateriali e poetiche di cui tutti possono godere insieme per sentirsi comunità anche in tempi di distanziamento sociale.

L’evento nasce per annunciare la conclusione dei lavori di Valorizzazione culturale per l’attrattività turistica, finanziamento PON “Cultura e Sviluppo” FESR 2014-2020, realizzati dalla Direzione regionale Musei della Puglia e diretti dall’arch. Rosa Mezzina.

Si ringrazia il tutto personale AFAV del Castello per aver contribuito a rendere possibile questa iniziativa: Giuseppe Borraccino, Pasqua Dazzeo, Massimo Favretto, Giovanni Labianca, Giovanni Salerno, Antonella Tranquillo.

Le luci del Castello resteranno accese dalle 19.00 fino alle 22.00 del 20 dicembre e nei giorni a seguire dalle 17.00 alle 22.00, fino al primo gennaio 2021.

Il 24, il 25 dicembre e durante la notte di Capodanno il Castello con le sue luci resterà acceso fino all’alba, per festeggiare il Natale e accogliere il nuovo anno con un sorriso di speranza.