“Grazie Bar.S.A.”, ultimata consegna borracce: “Il cuore dei bambini è prezioso”

6

 

BARLETTA – Ultimata la consegna delle borracce di alluminio da parte di Bar.S.A. S.p.A. alle scuole dell’Istituto Comprensivo “P. Mennea”, alla Baldacchini-Manzoni e 7° Circolo “Giovanni Paolo II”. Un giorno di festa per i piccoli alunni che hanno mostrato, con lavoretti e messe in scena, la loro voglia di cambiare il mondo.

Una voglia ben attestata dai più piccoli, con l’aiuto degli insegnanti, dopo un’accurata ricerca di consapevolezza perché anche l’ecologia non sia una “moda” o una scelta di comodo ma un modo di pensare virtuoso.

L’iniziativa di Bar.S.A. S.p.A. con l’ausilio dell’Amministrazione comunale e della Prefettura di Barletta Andria Trani, ha posto seriamente in dubbio la supremazia della plastica in favore di scelte più sostenibili. La nuova borraccia consegnata nelle mani degli scolari è solo il punto di inizio di un nuovo dialogo tra le scuole e la città di Barletta in tema di scelte ecologiche.

«Non mi stancherò di ripetere quando voi potete essere allo stesso tempo sentinelle dei buoni comportamenti e portatori di un modo più ecologico di vivere la vita. Avete raccolto plastica, vi siete indignati per i cattivi comportamenti, avete dimostrato che – da parte vostra – non c’è nessun bla bla bla. Noi vi osserviamo e siamo fieri di voi. Dovete continuare a mostrarci la via più giusta».

Così commosso e emozionato è intervenuto l’amministratore unico di Bar.S.A. S.p.A. avv. Michele Cianci, che ha presenziato ognuna delle consegne nelle scuole di Barletta non lesinando buone parole di impegno.

«Io vedo nei vostri occhi quello che forse noi adulti non abbiamo più: buona educazione civica e tantissimi piccoli gesti, ma in grado di cambiare il mondo. Il vostro cuore è prezioso, non dimenticate di aiutare sempre i vostri genitori e chi è intorno a voi. Ne avete il potere e la buona volontà, dimostratelo a partire da queste feste».

Un cambiamento “gentile” quello visto in questi giorni, tra sorrisi e grembiulini c’è, forse, il futuro di Barletta. Tantissimi auguri a tutti i bimbi e a tutti i cittadini di questa bella città.