“Giornata dello sport paralimpico”: alla scuola Franco Ballerini una giornata di sport inclusivo per gli studenti delle scuole di Bari e provincia

2

presentazione giornata dello sport paralimpico alla scuola franco ballerini

BARI – Sarà una giornata di sport inclusivo per gli studenti delle scuole di Bari e provincia quella che si terrà venerdì prossimo, 12 novembre, alla scuola di ciclismo Franco Ballerini, nel quartiere San Paolo. Fa tappa a Bari, infatti, il progetto “Scuola, Sport e Disabilità” promosso e realizzato dalla Regione Puglia, dal CIP – Comitato italiano paralimpico Puglia, dall’Ufficio scolastico regionale della Puglia e dall’Università di Foggia con il patrocinio del Comune di Bari e con il coinvolgimento degli alunni delle scuole di Bari e provincia.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa dall’assessore comunale allo Sport Pietro Petruzzelli, dal presidente del Comitato Italiano Paralimpico Puglia Giuseppe Pinto, da Giantommaso Perricci, delegato dell’Ufficio scolastico regionale, da Giovanni Romito, delegato del Comitato italiano paralimpico Puglia e Pino Marzano, presidente della scuola di ciclismo Franco Ballerini.

Oggi presentiamo una manifestazione molto bella – ha detto Pietro Petruzzelli – tappa di un percorso più ampio che il Comitato italiano paralimpico sta portando in tutte le province pugliesi organizzando una giornata dedicata allo sport paralimpico, con il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado. A Bari la giornata si terrà nella scuola di ciclismo Franco Ballerini al quartiere san Paolo, un luogo che ha fatto dello sport e dell’inclusività la propria bandiera. Sarà una festa per tutti i ragazzi che amano fare sport e stare insieme agli altri“.

Quest’anno, con le 69 medaglie vinte a Tokyo, i nostri atleti paralimpici hanno raggiunto il secondo miglior risultato nella storia delle Paralimpiadi dopo quello del 1960 a Roma – ha proseguito Giuseppe Pinto –. Questo è un progetto che parte da lontano grazie alla collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale, l’Università di Foggia, la Regione Puglia e il Comune di Bari. La pandemia ci ha costretto a trasformarlo da progetto in presenza a progetto online, ma con l’avvio di questo nuovo anno scolastico siamo ripartiti. Venerdì prossimo saremo a Bari per lanciare un messaggio con l’obiettivo di riportare le attività paralimpiche all’interno delle scuole: 6 giornate di sport paralimpico, iniziate a Crispiano lo scorso 14 ottobre, arrivano a Bari dove saranno presenti più di 350 studenti delle scuole, ragazzi con disabilità ma anche normodotati, e più di 50 tra atleti e tecnici, per permettere a tutti di incontrare lo sport paralimpico“.

La scuola pugliese è ripartita – ha sottolineato Giantommaso Perricci –: il nuovo direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Giuseppe Silipo, ha immediatamente sposato gli obiettivi di queste 6 giornate dello sport paralimpico che danno il riavvio al progetto quinquennale “Scuola, Sport e Disabilità” rivolto a circa 200 scuole pugliesi, un progetto che riguarderà circa1000 alunni divisi tra alunni tutor e alunni disabili. La scuola Puglia si augura che questi progetti siano la base per una sempre maggiore inclusione scolastica perché proprio lo sport sia fattore di unione tra i ragazzi delle scuole pugliesi“.

All’interno della giornata i ragazzi si misureranno con 14 discipline sportive – ha spiegato Giovanni Romito – e potranno provare tennis da tavolo, badminton, atletica leggera, pesistica, ciclismo, calcio balilla, pararowing, triathlon, basket in carrozzina, tennis in carrozzina, showdown, calcio a 5 per ciechi, tiro con l’arco e scherma in carrozzina. L’appuntamento per tutti è alla scuola Franco Ballerini venerdì, a partire dalle 8.30, per vivere insieme un evento di grande importanza per la città e per le persone con disabilità che amano lo sport.”

Ringrazio il presidente Pinto di aver scelto come sede per questa manifestazione la nostra scuola – ha concluso Pino Marzano –, un luogo dove tutti possono praticare sport, senza distinzioni. Non a caso abbiamo voluto chiamarla “Bike Park #Nessuno escluso” in nome dell’inclusività e dell’integrazione tra ragazzi, elementi fondamentali per la coesione sociale di una comunità.”

Questo il programma della giornata:

· ore 8.00: arrivo delle federazioni e società per montaggio attrezzature

· ore 8.45: arrivo delle scolaresche

· ore 9.00: cerimonia di apertura, con saluto autorità e inizio attività dimostrativa di diverse discipline paralimpiche con il coinvolgimento attivo del pubblico, che potrà cimentarsi le varie discipline

· ore 12.30: chiusura manifestazione e consegna targhe.