“Gallipoli in Poesia Off”, Franco Arminio presenta “Studi sull’amore”

43

Domani l’evento organizzato dall’assessorato alla cultura  presso la biblioteca comunale nel centro storico

GALLIPOLI – Martedì,12 aprile 2022, alle ore 18.30, presso la biblioteca comunale di Gallipoli Franco Arminio presenterà il suo nuovo libro “Studi sull’amore”. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Stefano Minerva, l’autore si racconterà al pubblico affiancando un reading delle sue poesie.

Franco Arminio, scrittore e regista, poeta e “paesologo” come lui stesso si definisce, ha narrato per anni i piccoli centri d’Italia; animatore di battaglie civili, collabora con diverse testate locali e nazionali e ha realizzato vari documentari. Autore di numerosi libri, con notevole successo di critica e crescente apprezzamento dei lettori. Tra gli altri: Vento forte tra Lacedonia e Candela (2008, Premio Stephen Dedalus per la sezione Altre scritture), Nevica e ho le prove. Cronache dal paese della cicuta (2009), Cartoline dai morti (2010), Terracarne (2011), Geografia commossa dell’Italia interna (2013) e Lettera a chi non c’era (2021). Poeta di spicco dello scenario nazionale, ha pubblicato numerose raccolte di versi, tra le quali Le vacche erano vacche e gli uomini farfalle (2011), Stato in luogo (2012), Cedi la strada agli alberi. Poesie d’amore e di terra (2017, premio Brancati 2018), Resteranno i canti (2018), L’infinito senza farci caso (2019), La cura dello sguardo (2020) e Studi sull’amore (2022).

 Come riporta la stessa casa editrice, la Giulio Einaudi Editore, con la sua lingua asciutta e lirica, sacrale e domestica, in cui c’è sempre uno scarto, uno slittamento inatteso, una sottile sensualità, Franco Arminio fotografa il corpo spaventato dalla morte e infiammato dall’amore. Non soltanto l’amore carnale, ma quello che ci conferma di esistere: l’amore per un figlio e quello per un angolo di paese, l’amore per una strada e quello per la madre, l’amore per un amico e per chi ci è ancora sconosciuto, al punto da scavare in noi il languore del desiderio. Nei suoi versi l’incontro erotico, sentimentale, è sempre un viatico verso Dio, raggira la morte e la corteggia, è miracolo ed epifania. Arminio dedica poesie e prose commoventi anche agli amori – vissuti o mancati – di altri scrittori e poeti, da Kafka a Pasolini, da Susan Sontag ad Amelia Rosselli, trovando una voce nuova per indagare il coraggio di essere fragili che ognuno di noi ha sentito innamorandosi, «il mistero di raggiungere | nello stesso tempo il corpo di un altro | e il nostro».

L’appuntamento rientra nel progetto “Gallipoli, città della Poesia”. Il Gallipoli in Poesia è il primo festival della città dedicato interamente alla poesia declinata nelle varie forme, nasce nel 2017 dalla volontà del Sindaco-Poeta Stefano Minerva. Nel corso degli anni ha ospitato ospiti di spicco tra cui il poeta Milo De Angelis ed è organizzato dall’assessorato alla cultura.

L’evento è gratuito, non è necessaria la prenotazione, posti limitati.