Foggia, ex Caserma Oddone: il TAR accoglie l’istanza di misure cautelari monocratiche dei residenti

1

foggia – ex caserma oddone

FOGGIA – Il TAR Puglia-Bari, con decreto presidenziale dell’8 aprile 2021, ha sospeso l’efficacia dell’ultima ordinanza del Sindaco del Comune di Foggia di sgombero, da parte dei residenti, dello stabile di via Tenente Colonnello Attilio Muscio n. 2.

Tutto ciò fino all’11 maggio prossimo, data in cui si terrà la camera di consiglio di discussione dell’istanza cautelare proposta in ricorso.

Alcuni dei residenti dello stabile, infatti, si sono rivolti allo studio legale LTC di Bari e, con il patrocinio dell’avv. Alessandra Casamassima, hanno impugnato l’ennesimo provvedimento con cui il Comune di Foggia ha ordinato lo sgombero dei locali in questione, senza garantire una ricollocazione dignitosa dei residenti che attendono da anni una “nuova” sistemazione.

Il TAR ha ritenuto sussistenti i presupposti dell’estrema gravità e urgenza tali da non consentire la dilazione fino alla data della camera di consiglio utile, fissata per il giorno 11 maggio 2021.

Fino a tale data, dunque, i residenti potranno rimanere nelle proprie residenze.

Auspichiamo, comunque, che le Amministrazioni interessate trovino a breve una soluzione che tuteli sia il diritto dei residenti dell’immobile, la maggior parte dei quali ivi collocati dallo stesso Comune di Foggia per sopperire alla emergenza abitativa derivante dallo sgombero della palazzina ex Scivar presso cui vivevano, che la conservazione ed utilizzazione di uno stabile, l’ex Caserma Oddone, di particolare interesse culturale.