Esce la compilation “Artisti Salentini contro il Covid-19”

12

copertina perrivolta

La musica del Salento corre in aiuto alla comunità leccese: “Artisti Salentini contro il Covid-19” (disponibile da Mercoledì 6 Maggio su Bandcamp.com con un contributo minimo di 7,00 euro) è il nome della compilation ideata e promossa da Paolo Del Vitto, attraverso l’iniziativa “Abbracciala, abbracciali, abbracciati”

LECCE – La musica del Salento corre in aiuto alla comunità salentina: “Artisti Salentini contro il Covid-19” (disponibile da Mercoledì 6 Maggio su Bandcamp.com con un contributo minimo di 7,00 euro) è il nome della compilation ideata e promossa da Paolo Del Vitto, patron de LA RIVOLTA RECORDS, attraverso l’iniziativa “Abbracciala, abbracciali, abbracciati”. La campagna di beneficienza, sostenuta dai media partner Coolclub, Molly Arts Live, Radio Wau, TTEvents e Radio La Ruota, devolverà il ricavato della raccolta all’associazione Caritas di Lecce, che in questo periodo sta fronteggiando l’emergenza delle famiglie impossibilitate a lavorare a causa del blocco e dell’emergenza economica per gli effetti del COVID-19.

“Artisti Salentini contro il Covid-19” è il risultato di una collaborazione con vari artisti salentini che hanno deciso di appoggiare il progetto mettendo la propria arte a disposizione della causa: dalle grafiche, create dall’illustratrice e grafica Benedetta Francioso, in arte Penni Phi, alla tracklist composta da ventisei musicisti della scena musicale salentina come Lucia Manca, Inude, Filippo Bubbico, Julielle, Malamore, Playontape, Marco Ancona, Matilde Davoli, Yuts and Culture, Carolina Bubbico, Reĝo Suno, Uro, Giorgio Tuma & Populous, Ties, Cristiana Verardo, Turco, Respiro, Underspreche, Manufunk, Karabà, Yorker, Scuro, Blumosso, Valerio Daniele e Teatrini di Escher, Merifiore e Tuma.

Il titolo Abbracciala, Abbracciali, Abbarracciati è un omaggio al celeberrimo e omonimo brano Abbracciala abbracciali abbracciati di Lucio Battisti tratto dall’album Anima latina (1974), un titolo che contiene l’auspicio più bello che si possa augurare in questo duro periodo di pandemia che ha diviso famiglie, affetti e amicizie: la speranza di potersi presto riabbracciare e riunire a chi si ama. L’idea, nata proprio per correre in soccorso all’emergenza economica di questo difficile anno 2020, è stata concepita da Paolo Del Vitto, produttore, musicista e label manager dell’etichetta La Rivolta Records.

Nelle ultime settimane siamo stati vittime di un brusco cambiamento. Un virus invisibile ci ha tenuto lontano dagli affetti più cari e ci ha visto rinchiusi in casa ad affrontare i nostri demoni peggiori. Se fosse stato un racconto non ci avremmo creduto. Eppure l’isolamento sociale si è presentato sotto il nome di Covid-19 e ha sconvolto e stravolto le vite di tutti. Ad avere la peggio, naturalmente, le genti più deboli e vulnerabili” dichiara l’ideatore Paolo Del Vitto, convinto che la musica e la cultura possano essere un grande sostegno per l’intera comunità, affermando che “insieme è possibile fare la differenza“.

Link Bandcamp Artisti Salentini contro il Covid-19

Tracklist “Artisti Salentini contro il Covid-19”

LUCIA MANCA – Bar Stazione
INUDE – Sleep
FILIPPO BUBBICO – MeTeora
JULIELLE – Survivors
MALAMORE – Altalena
PLAYONTAPE – Forget The Light
MARCO ANCONA – Quando Resta Solo Il Nome
MATILDE DAVOLI – April
YUTS AND CULTURE – I’m Still Walking
CAROLINA BUBBICO – Distrattamente
REĜO SUNO – Cold Time
URO – Tilacina
GIORGIO TUMA & POPULOUS – M Guitar
TIES – Out of Place
CRISTIANA VERARDO – Un’altra Primavera
TURCO – Buona Vita (per Te)
RESPIRO – UnPOPositivo
UNDERSPRECHE – Jaraï
MANUFUNK – Bella senz’anima
KARABÀ – Viola
YORKER – Facile Scoprire
SCURO – Come cambia il mondo
BLUMOSSO – A pezzi il cuore
VALERIO DANIELE E TEATRINI DI ESCHER – Meriggio
MERIFIORE – Senza Più Chiedere
TUMA – Una canzone sconcia

La compilation “Artisti Salentini contro il Covid-19” contiene la musica di Lucia Manca, cantautrice italiana dal cuore retrò, presente con Bar Stazione, brano dell’album “Maledetto e benedetto” (2018). Non manca il sound internazionale del trio elettronico Inude con Sleep, contenuto nel disco “Clara Tesla” (2019), e quello di Filippo Bubbico, producer e polistrumentista, con il brano MeTeora, estratto dall’album “Sun Village” (2018). Presenti anche alcuni artisti dell’etichetta La Rivolta Records con la voce delicata di Julielle e il brano Survivors presente nell’ultimo ep “(a)cross” (2019) e la musica new wave del decennale progetto Playontape con il brano Forget the light, estratto dall’album omonimo (2019). Spazio anche alla band indie pop dal carattere vintage Malamore, che regala alla compilation Altalena, inedito che anticipa l’uscita dell’ep “Malamore” (2019). Continuano le voci femminili con il contributo di Carolina Bubbico, cantante, polistrumentista e compositrice, con la canzone Distrattamente, del lavoro in studio “Una donna” (2015) e di Matilde Davoli, cantautrice e producer dall’animo indie-pop, con il brano April, primo inedito dopo “I’m calling you from my dreams” (2015). Il sostegno arriva anche dalle voci delle nuove proposte come Yuts & Culture, band reggae dalle contaminazioni funk, soul ed r’n’b, con I’m still walking, brano tratto dall’album “Naked Truth” (2020) e dalla voce graffiante di Marco Ancona, produttore, cantautore e chitarrista della scena rock underground, presente con Quando resta solo il nome, primo singolo da solista (2017). Continua la lunga lista degli artisti con la band Reĝo Suno che segna la sua partecipazione con il brano Cold Time, primo estratto dell’album “F**ktotum” (2019) e Uro, band che unisce psico-rock a forti influenze math ed elettroniche confluite nel brano Tilacina, estratto dell’album Cabba! (2018). E ancora, dall’introverso cantautore Giorgio Tuma con le sonorità celestiali di M Guitar, brano che contiene il featuring con il producer Populous dell’album “Uncolored (Swing’n’Pop Around Rose)” (2005), a Ties, cantautrice dalla voce soul e dalle sonorità trip hop, che presenzia con Out of place, estratto dal primo ep “Trust your gut” (2018). Non poteva mancare il talento riconosciuto di Cristiana Verardo, chitarrista e cantautrice dalla voce gentile, che delizia con Un’altra primavera, estratto dall’album “La mia voce” (2017), e la musica travolgente di Turco, cantautrice pop e polistrumentista, che regala il suo brano Buona vita (per te), dall’album “Via Roma” (2018).

Presenti anche i colori musicali del duo Respiro, progetto pop che pulsa di tastiere, multi-pad, con UnPOPositivo, brano dell’album omonimo (2019). La tracklist vede anche la presenza del progetto Underspreche, duo elettronico dalle molteplici contaminazioni, che regala alla compilation il brano Jaraï, estratto dall’album “Symbiosis” (2017), e dall’energetico cantautore Manufunk, chitarrista e leader della band funk “Bundamove”, che propone la cover Bella senz’anima, anticipazione del progetto da solista. Presenti anche Karabà, trio jazz dal sound ultramoderno, con Viola che fa parte del lavoro discografico omonimo (2020), e l’eclettico duo Yorker presente con Facile scoprire, ultima pubblicazione della band (2020). Continuano i nomi con quello di Scuro, musicista e cantautore pop-rock, con il brano Come cambia il mondo, tratto dal primo ep da solista “Scuro” (2019). Presente anche la poesia di Blumosso, cantautore pop dalla scrittura narrativa, che regala la canzone A pezzi il cuore, lato A di un quarantacinque giri (2020). Ultimi, e non per qualità, la band di Valerio Daniele e Teatrini di Escher, che unisce jazz e musica classica contemporanea, presente con Meriggio dell’album “Teatrini di Escher” (2014), la cantautrice MeriFiore, con l’ultimo singolo Senza più chiedere (2020) e il giovane cantautore Tuma, che presenzia con la scrittura ironica e provocatoria di Una canzone sconcia (2020).