Dragaggio del porto di Barletta, approvato il progetto

44

barlettaIl sindaco illustra i dettagli

BARLETTA – “È stato compiuto un altro passo avanti, quello determinante per la realizzazione di un obiettivo a lungo atteso dall’intera città, qual è il dragaggio del porto. Si tratta di un investimento indispensabile per rilanciare l’attività del porto e, conseguentemente, favorire la ripresa e la crescita dell’economia cittadina e del territorio”.

Così il sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, ha commentato la notizia da parte dell’Autorità del Levante dell’approvazione, nel corso dell’odierna seduta del Comitato Tecnico Amministrativo del Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per la Puglia, la Campania, la Basilicata e il Molise, del progetto dei lavori di manutenzione dei fondali del porto di Barletta, che consentiranno il ripristino della profondità operativa di 8 metri nello specchio d’acqua dell’imboccatura.

L’intervento, dal valore complessivo di 2.800.000 euro interamente a carico del bilancio dell’Autorità Portuale del Levante, sarà probabilmente cantierizzato entro l’anno corrente. Il sindaco Cascella ha sottolineato con il presidente Francesco Mariani il valore dell’opera, chiedendogli di insistere con “sensibilità e attenzione” per superare, in stretta collaborazione con l’ISPRA (la struttura tecnica del Ministero dell’Ambiente), l’ARPA Puglia, la Capitaneria di Porto e i settori competenti dell’Amministrazione comunale le complesse procedure burocratiche.

Nel ringraziare quanti, a ogni livello, hanno contribuito al risultato, il sindaco ha rilevato che “contribuirà al concreto rilancio dell’attività nell’area portuale anche il recupero, la riqualificazione e l’adeguamento dell’ex mercato ittico di via Cristoforo Colombo, destinato a ospitare la nuova sede della Capitaneria di Porto di Barletta”.