Dino Paradiso e Tommy Terrafino insieme a Martina Franca

41

tommy terrafino

MARTINA FRANCA (TA) – Venerdì 7 agosto nell’atrio Ateneo Bruni di Martina Franca (Ta) per la rassegna “Comic” del “Risollevante Cabaret Teatro”, diretta dall’Associazione Culturale Sirio, il cui presidente è Giovanni Tagliente, si esibiranno nello spettacolo “Insieme per voi”, Dino Paradiso e Tommy Terrafino, volti noti dei principali format cabarettistici televisivi.

Nato a Matera nel 1979, Dino Paradiso ha intrapreso gli studi universitari a Bari e dopo il conseguimento della laurea presso la facoltà di Scienze politiche, si è dedicato completamente al cabaret. Artisticamente si è formato “sul campo”, ovvero per strada, spinto da un’indole scaturita già nel contesto familiare. Nel suo percorso di formazione è stato importante la frequentazione del “Comic Lab” tenutosi a Potenza, diretto da Serena Dandini.

Ho avuto come professori personaggi autorevoli – ha affermato Paradiso – con i quali ho approcciato la materia in un modo professionale, in un percorso di nove mesi, nei quali per otto ore al giorno studiavamo e mettevamo in pratica quello che si apprendeva”.

La sua comicità, caratterizzata dallo studio dei personaggi che si incontrano quotidianamente sotto casa, al mercato, al bar, ha trionfato nel Festival del Cabaret di Martina Franca nel 2013 (che quest’anno si terrà dal 21 al 23 agosto). In questa nuova performance nel teatro all’aperto allestito dal Comune, proporrà alcuni dei suoi divertentissimi sketch e delle sue simpaticissime gags, molte delle quali legate al suo territorio d’origine, la Basilicata.

A dividere il palco con lui ci sarà un altro vincitore del Festival, precisamente quello a cui ha lasciato il testimone l’anno successivo, Tommy Terrafino. Lui, originario della provincia di Bari, è in attività da oltre vent’anni, con esperienze come animatore per importanti agenzie di viaggio e successivamente come gestore di un locale di cabaret.

È nato come per gioco – ha affermato Terrafino -. Al mondo del cabaret non ci si avvicina. È proprio il contrario. Si comprende di avere dei tempi comici già nella fase adolescenziale, quando si sta con gli amici e ti accorgi che quando dici qualcosa ridono rispetto alla stessa detta da un altro amico.

Durante questa performance non mancherà il divertentissimo “Veganissimo me”, personaggio ideato dallo stesso comico, tra divertenti aneddoti e racconti tratta la sua personale vita coniugale, caratterizzata dai contrasti scaturiti dalle sue attitudini onnivore e la scelta di sua moglie di non mangiare carne.