“Un sabato con Piva”, dal 12 novembre la proiezione di film a Capurso

6

Nell’ambito di “Culture d’Autunno” sabato, nella Biblioteca comunale G. D’Addosio, prenderà il via la rassegna di cinema dedicata al regista barese e verrà proiettato il film “LaCapaGira”

CAPURSO (BA)- Al via il ciclo di appuntamenti con il cinema di Alessandro Piva. Nell’ambito delle attività di “Culture d’Autunno”, promosso dal Comune di Capurso. La rassegna dal titolo “Un sabato con Piva” inizia sabato 12 novembre con la proiezione del film “LaCapaGira” nella Biblioteca comunale G. D’Addosio alle ore 20, ingresso libero. Film cult movie uscito il 9 dicembre del 1999 e pian piano, diventato un caso nazionale con Alessandro Piva, Dino Abbrescia e Paolo Sassanelli, tra gli altri. Piva fu premiato come miglior regista esordiente dell’anno da entrambi i maggiori riconoscimenti cinematografici italiani, David di Donatello e Nastri d’argento.

Si continua sabato 19 novembre sempre alle ore 20 nella biblioteca comunale con “Mio Cognato”, una commedia nera ambientata sempre a Bari con con Luigi Lo Cascio, Sergio Rubini, Mariangela Arcieri, Alessandra Sarno, Carolina Felline, Dante Marmone.

Sabato 26 novembre in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne sarà proiettato “Santa Subito”, il film documentario del 2019 che Alessandro Piva ha dedicato a Santa Scorese, prima vittima di stalking, giovane attivista cattolica della provincia di Bari, per anni subisce le morbose attenzioni di uno sconosciuto molestatore ma non mette mai in discussione la sua vocazione all’aiuto del prossimo e il suo percorso spirituale. La sera del 15 marzo 1991 al rientro a casa Santa viene accoltellata a morte dal suo persecutore, davanti agli occhi impotenti dei genitori e di una società all’epoca impreparata ad affrontare i reati di genere e lo stalking. Aveva ventitré anni.

L’autunno capursese fa il pieno di iniziative culturali, tradizionali e ricreative. Ventotto appuntamenti in tre mesi. Il cartellone “Culture d’Autunno”, è un grande lavoro di rete che vede l’intervento di associazioni del territorio, Comune, scuole e privati cittadini, coordinati dal consigliere delegato alla cultura Giovanni Locorotondo e dalla consigliera delegata alla biblioteca Mariangela Giordano.

Tra gli appuntamenti letterari della rassegna Il Libro Parlante, segnaliamo il 2 dicembre quello con lo scrittore Luca Bianchini con il romanzo “Le donne hanno sempre ragione”, edito da Mondadori, una freschissima commedia gialla, ambientata a Polignano, città molto amata dall’autore torinese.

Non mancheranno gli appuntamenti a tema sociale, le attività sportive e ricreative, la musica e soprattutto le tradizioni, con la storica Fanoje che per questa edizione (7 e 8 dicembre) sarà incendiata in piazza Matteotti, mentre continuano i lavori di riqualificazione di piazza Gramsci, da sempre sede della più antica manifestazione popolare capursese.

Dicembre sarà il mese dedicato alle attività natalizie che saranno presentate assieme al cartellone Natale a Capurso il prossimo 2 dicembre e che prevede concerti, villaggio del gusto, mercatini di Natale, la casa di Babbo Natale, luci e incanto in tutti i fine settimana all’interno della villa comunale.

“Un gran bel cartellone di attività. Il tutto reso possibile grazie alla forte collaborazione con le associazioni capursesi. Finalmente torniamo nella rinnovata biblioteca D’Addosio, che pian piano entra sempre più nella sua forma ideale di gestione: la biblioteca di Comunità” afferma il Sindaco Michele Laricchia.