Crolla un parapetto sulla Ferrovia Adriatica, attivato treno straordinario

17

CERIGNOLA – E’ stata sospesa alle 6:10 di questa mattina la circolazione ferroviaria tra Cerignola (Foggia) e Trinitapoli (Bat) dopo la caduta del muretto di un ponte della strada provinciale 65 sovrastante i binari, che ha provocato danni alla linea elettrica di alimentazione dei treni. Lo rende noto Rfi, precisando che la riattivazione è prevista “non prima delle ore 13” e che “sono stati attivati bus sostituitivi nelle stazioni di Bari, Barletta e Foggia sia per il trasporto regionale che per i treni a lunga percorrenza. Assistenza ai viaggiatori è fornita nelle stazioni di Bari, Barletta e Foggia con la distribuzione di kit cortesia. I tecnici di Rfi – si aggiunge – sono presenti sul luogo per ripristinare la piena funzionalità dell’infrastruttura e riattivare la circolazione”.

In una successiva comunicazione viene annunciato che “Trenitalia ha attivato un treno straordinario per i passeggeri di Frecce e InterCity da Foggia ad Ancona, che ha effettuato le fermate intermedie previste dal servizio Frecce e InterCity. Da Ancona i viaggiatori possono proseguire con gli altri treni Frecce e Intercity”. Rfi, così, punta a limitare i disagi per i viaggiatori. Il crollo del parapetto, si apprende, potrebbe essere stato causato dal passaggio di un mezzo pesante sul ponte. A terra la Polizia scientifica ha recuperato anche dei frammenti di vetro, probabilmente uno specchietto. Rfi ricorda che “l’assistenza ai viaggiatori è fornita nelle stazioni di Bari, Barletta e Foggia con la distribuzione di kit cortesia. Attivato il servizio di smart caring con invio di sms ed email di infomobilità”.