Coronavirus in Puglia, dati del 26 maggio: +237 nuovi positivi

16

coronavirus mercoledì

Il bollettino di mercoledì 26 maggio 2021: scendono a 29.675 i casi positivi al Covid-19 in regione, 16 i decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per mercoledì 26 maggio 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi spazio alle notizie sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati  8797 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 237 casi positivi: 49 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 50 nella provincia BAT, 10 in provincia di Foggia, 58 in provincia di Lecce, 40 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione.

Sono stati registrati 16 decessi: 2 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 7 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati complessivamente 2.461.051 test.

  • 213.261 sono i pazienti guariti.
  • 29.675 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 249.380 così suddivisi:

  • 94282 nella Provincia di Bari;
  • 25059 nella Provincia di Bat;
  • 19.139  nella Provincia di Brindisi;
  • 44.566 nella Provincia di Foggia;
  • 26.267 nella Provincia di Lecce;
  • 38.887 nella Provincia di Taranto;
  • 796   attribuiti a residenti fuori regione;
  • 384  provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 26.5.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/hphOS.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 25 MAGGIO

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 2.133.835 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17 del 25 maggio 2021 dal report del Governo nazionale), pari al 95,9% di quelle consegnate dal Commissario nazionale che sono 2.225.755.

ASL BARI

Sono già 4.448 le somministrazioni eseguite fino alle ore 13 di ieri nei centri vaccinali della ASL di Bari. La campagna di immunizzazione anti Covid prosegue senza sosta in favore dei soggetti fragili a cura dei medici di Medicina generale, delle fasce di età previste, comprese le seconde dosi per operatori scolastici, forze dell’ordine e detenuti, che sono in dirittura di arrivo per completare il ciclo vaccinale. Si conferma il target quotidiano di somministrazioni nei punti ASL che supera le 10mila dosi al giorno, con 10.721 vaccinazioni eseguite nelle ultime 24 ore, di cui 7.775 prime dosi e 2.946 seconde, di cui 1880 sono state riservate a soggetti vulnerabili per patologia. Concluse le vaccinazioni per le persone comprese fra i 60 anni e gli over 80 continuano le vaccinazioni per fascia di età decrescente e, in linea con l’andamento spedito delle somministrazioni, aumentano le percentuali di copertura per le categorie fissate dal piano strategico vaccinale: nel territorio provinciale – ad esempio – già il 45% dei soggetti 50-59 anni ha ricevuto la prima dose di vaccino così come si registra il 25% di copertura delle persone di età compresa fra i 40 e i 49 anni. In totale il 39% della popolazione residente in provincia di Bari è stata immunizzata almeno con una prima somministrazione di vaccino.

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi sono circa 2.500 le dosi somministrate lunedì, 8.700 nelle ultime tre giornate di vaccinazione. Le categorie target, in questa fase, sono rappresentate soprattutto da soggetti fragili e appartenenti alle varie fasce d’età. Dopo il lavoro di ricognizione effettuato dalle Asl per individuare alcune fasce vulnerabili non ancora vaccinate, prosegue anche a Brindisi l’attività di comunicazione per segnalare agli utenti la possibilità di prenotazione per soggetti fragili al di sotto dei 60 anni e soggetti con disabilità e relativi caregiver.

ASL BT

Più di 3160 le vaccinazioni fatte lunedì nella provincia Bat. Su tutto il territorio si continua con la campagna vaccinale secondo lo schema della regione Puglia. Il 30 a Trani sono programmi i malati rari mentre il 31 si terrà la somministrazione  della seconda dose ai caregiver dei pazienti fragili vaccinati a Pasqua e Pasquetta.

ASL FOGGIA

Sono 332.160 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Di queste, 223.925 sono le prime dosi; 108. 235 le persone che hanno concluso il ciclo vaccinale. Per concludere la campagna vaccinale delle persone ultrasessantenni, tra venerdì e domenica si terranno giornate dedicate, ad accesso libero, durante le quali sarà somministrato il vaccino Johnson & Johnson per il quale è prevista una sola dose.

Il calendario prevede le seguenti sedute:

  • 28 maggio: hub Vico del Gargano (ore 15,00 – 18,30), 100 dosi disponibili;
  • 28 maggio: hub Vieste (ore 15,00 – 18,30), 150 dosi disponibili;
  • 28 maggio: Cagnano Varano (ore 9,30 – 12,30), 100 dosi disponibili;
  • 29 maggio: hub Zapponeta (ore 10,00 – 17,00), 200 dosi disponibili;
  • 30 maggio: hub Cerignola, Parrocchia Cristo Re (ore 9,00 – 16,00), 300 dosi disponibili;
  • 30 maggio: hub Orta Nova (ore 10,00 – 18,00), 150 dosi disponibili;
  • 30 maggio: hub San Severo, scuola via De Palma, (ore 9,30 – 16,30), 400 dosi disponibili.

Nel dettaglio, a questa mattina: sono 39.893 le persone estremamente vulnerabili che hanno ricevuto la prima dose; di queste, 22.812 hanno ricevuto anche la seconda. Vaccinati con la prima dose anche  13.815 caregivers/familiari conviventi, di questi 7.284 hanno ricevuto anche la seconda dose.

Inoltre, hanno ricevuto la prima dose di vaccino: 37.172 persone ultraottantenni e, di queste, 33.072 anche la seconda; 47.689 persone di età compresa tra 79 e 70 anni e, di queste, 15.962 anche la seconda; 55.630 persone di età compresa tra 69 e 60 anni e, di queste, 17.517 anche la seconda; 42.827 persone di età compresa tra 59 e 50 anni e, di queste, 16.926 anche la seconda; 19.645 persone di età compresa tra 49 e 40 anni.

Hanno concluso il ciclo vaccinale 10.373 dei 15.841 operatori scolastici che hanno ricevuto la prima somministrazione. I medici di medicina generale hanno somministrato, ad oggi, 92.207 dosi di vaccino di cui 14.160 a domicilio. Presso l’IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo, dal 17 al 21 maggio scorsi, sono state effettuate, tra prime e seconde dosi, 362 somministrazioni a pazienti in cura (tra cui 84 persone affette da malattie rare) e a caregivers/familiari conviventi.

ASL LECCE

Sono 408691 – di cui 276618 prime dosi – le dosi complessivamente somministrate in ASL Lecce finora. È stato coperto il 93.71% della popolazione over 80, l’89,24% della fascia 79-70, il 72,96%  della fascia 69-60. 7656 – di cui 4075 prime dosi – le dosi destinate a ospiti in struttura sanitaria e socio-sanitaria residenziale e semi-residenziale. In corso il completamento della vaccinazione del personale scolastico: 15.991 su 19332 operatori hanno già ricevuto la seconda dose. 57609 – di cui 40621 prime dosi – le dosi ricevute da persone vulnerabili per patologia e 54082 – di cui 37.882  prime dosi – le dosi somministrate dai Medici di medicina generale. Sono 9045 i vaccinati tra i pazienti fragili delle categorie 1, 3 e 4. Prosegue la campagna di vaccinazione antiCovid nei 12 Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale: 5275 le vaccinazioni effettuate nella giornata di lunedì.

ASL TARANTO

La campagna vaccinale in Asl Taranto procede regolarmente, negli hub vaccinali, negli ambulatori e a domicilio (per i pazienti fragili). Nella giornata di lunedì sono state raggiunte le 305.500 dosi somministrate dall’avvio della vaccinazione: di queste, oltre 96mila cittadini hanno completato il ciclo vaccinale. Nella mattinata, negli hub vaccinali dell’intera provincia sono stati somministrati oltre 2mila dosi di vaccino, così distribuiti: a Taranto 325 presso lo SVAM e 310 al PalaRicciardi; 308 dosi a Martina Franca, 261 dosi a Grottaglie, 279 dosi a Manduria, 306 dosi a Massafra, 297 dosi presso l’hub di Ginosa. Nel pomeriggio di lunedì sono state somministrate quasi 800 dosi così distribuite: a Taranto, 113 dosi presso lo SVAM e 143 presso l’hub PalaRicciardi; 89 dosi a Martina Franca; 106 a Grottaglie; 140 dosi a Manduria, 91 a Massafra e 100 dosi a Ginosa. A questi dati, si aggiungono 674 dosi totali somministrate a domicilio e in ambulatorio, anche a cura dei medici di medicina generale.