Bollettino Coronavirus Puglia, i dati di oggi 20 gennaio 2023

13

coronavirus covid-19 venerdì

482 casi positivi rilevati su 6.371 test giornalieri. Cinque decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sull’andamento dei contagi Covid 19 in Regione con gli aggiornamenti di oggi venerdì 20 gennaio 2023. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino odierno a cura della Regione Puglia.

Sono stati effettuati 6.371 test  giornalieri per l’infezione da Covid-19 e sono stati individuati 482 casi positivi con una incidenza di 7,6% (ieri 14,5%).

I nuovi casi sono così distribuiti:191 in provincia di Bari,29 in Provincia di Bat, 46 in provincia di Brindisi,39 in provincia di Foggia,100 in provincia di Lecce,68 in provincia di Taranto, 7 residenti fuori regione,2 provincia in via di definizione.

16.507(-51sono gli attualmente positivi (ricoverati + persone in isolamento), 225(-7) le persone ricoverate in area non critica e 9(-1) in terapia intensiva.Si sono verificati 5 decessi.

Complessivamente sono 9.522 le persone decedute; 1.591.441(+528) le persone guarite;13.628.116 i test eseguiti.
casi totali positivi Covid in Puglia sono 1.617.470, così suddivisi:
  • 517.665 nella Provincia di Bari;
  • 135.514 nella Provincia di Bat;
  • 154.814 nella Provincia di Brindisi;
  • 225.157 nella Provincia di Foggia;
  • 344.064 nella Provincia di Lecce;
  • 217.837 nella Provincia di Taranto;
  • 17.053 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 5.366 provincia in definizione

Secondo la rilevazione settimanale del Ministero della Salute la percentuale di Posti Letto di Terapia Intensiva occupata da Pazienti Covid−19  in Puglia, in data 19 gennaio 2023 è 1,9% (la scorsa settimana 2,8%), in Italia 2,3%.La percentuale di Posti Letto in area non critica occupata da Pazienti Covid−19 in Puglia è di 8,5% (venerdì scorso 8,8%) in Italia del 7,9%.

Il tasso di incidenza cumulativo su 100.000 abitanti in data 19 gennaio è 112,5 (il 12 gennaio era 191,4). In Italia tale indicatore è 88 (una settimana fa era 143).