Coronavirus in Puglia, dati del 15 giugno: +169 nuovi positivi

17

coronavirus martedì

Il bollettino di martedì 15 giugno 2021: scendono a 11.311 i casi positivi al Covid-19 in regione, 2 decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per martedì 15 giugno 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi la situazione della campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 8053 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 169 casi positivi: 60 in provincia di Bari, 24 in provincia di Brindisi, 32 nella provincia BAT, 17 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce, 28 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione.

Sono stati registrati 2 decessi: 1 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati complessivamente 2.582.579 test.

  • 234.546 sono i pazienti guariti.
  • 11.311 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 252.449 così suddivisi:

  • 94.996 nella Provincia di Bari;
  • 25.531 nella Provincia di Bat;
  • 19.645 nella Provincia di Brindisi;
  • 45.055 nella Provincia di Foggia;
  • 26.800 nella Provincia di Lecce;
  • 39.252 nella Provincia di Taranto;
  • 804   attribuiti a residenti fuori regione;
  • 366  provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 15.6.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/o8YsD.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 14 GIUGNO

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. “Oltre un milione di persone, e quindi più di un quarto della popolazione pugliese, ha ricevuto una immunizzazione completa nei confronti del coronavirus. Somministrare presto e nei tempi stabiliti è il nostro impegno prioritario perché rappresenta il modo migliore per arginare l’eventuale diffusione di nuove varianti” lo comunica l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco.

Sono per la precisione 1.005.932 i pugliesi che hanno ricevuto una immunizzazione completa (dato aggiornato alle 18 del 14 giugno 2021).

Il totale, invece, tra prime e sedonde dosi somministrate sino ad oggi in Puglia è di 2.908.265 (dato aggiornato alle ore 17 dal report del Governo nazionale), pari al 94% di quelle consegnate dal Commissario nazionale che sono 3.095.205.

ASL BARI

In tutti i centri vaccinali del territorio, dall’inizio della campagna, sono state eseguite poco più di 950mila somministrazioni di vaccino anti-Covid, grazie alle quali il 53 per cento della popolazione generale (59% rispetto a quella vaccinabile da 12 anni in su) ha già ricevuto almeno una dose di vaccino. Nella giornata di domenica sono state eseguite 7.653 vaccinazioni, di cui 6.763 prima dosi e 890 seconde. Sino a mercoledì proseguono negli hub della Asl Bari le anticipazioni delle seconde dosi Astrazeneca/Vaxzevria riservate esclusivamente ai soggetti con più di 60 anni. Restano invariate, invece, le date delle seconde dosi per le persone di età inferiore ai 60 anni che abbiano già ricevuto una dose di vaccino Vaxzevria e che potranno completare il ciclo vaccinale con la seconda dose di un vaccino ad m-RNA (Pfizer o Moderna). Vanno avanti anche oggi, infine, le vaccinazioni nell’hub interaziendale di Modugno, dove sono in programma 350 somministrazioni.

ASL BAT

Il 49 per cento della popolazione Bat ha già ricevuto almeno una dose di vaccino: in particolare il totale delle dosi somministrate è 243.356 di cui 169.303 prime dosi e 74.062 seconde dosi. Le percentuali di vaccinazioni (almeno una dose) variano naturalmente tra i dieci comuni della provincia: ad Andria si arriva al 46 per cento, a Barletta al 49 per cento, a Bisceglie al 52 per cento, a Canosa al 49 per cento, a Margherita al 56 per cento, a Minervino al 57 per cento, a San Ferdinando al 44 per cento, a Spinazzola al 64 per cento, a Trani al 50 per cento e a Trinitapoli al 45 per cento.

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi ieri oltre 4.000 le dosi somministrate e altrettante in calendario oggi. Tra sabato e domenica le vaccinazioni sono state in totale più di 9.000. In queste settimane saranno oltre 8.000 i “richiami” a cura dei medici di medicina generale per chi aveva ricevuto la prima dose 35 giorni fa. Accanto a queste, in programma anche le ultime prime dosi a domicilio per quanti non si sono ancora vaccinati.

ASL FOGGIA

Sono 443.361 le somministazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale: hanno ricevuto la prima dose 294.508 persone (il 48,5% della popolazione vaccinabile); di queste, hanno concluso il ciclo vaccinale in 148.853 (il 24,5%). Procede la somministrazione di prime e seconde dosi negli hub, nei punti vaccinali e ad opera dei medici di medicina generale. A tal proposito, la ASL Foggia informa che, per il mese di giugno, ci sono, ancora, molte date disponibili negli hub della provincia e nei tre punti vaccinali del comune capoluogo allestiti presso l’Istituto Giannone Masi, l’Ospedale D’Avanzo di Foggia e la Fiera di Foggia. Si invitano, pertanto, le persone che ancora non si sono prenotate o quelle che vogliono anticipare l’appuntamento già fissato, ad occupare tutte le disponibilità utilizzando i canali previsti: il sito web lapugliativaccina.regione.puglia.it (solo per prenotare ex novo); gli sportelli cup; le farmacie; i numeri telefonici 0881.312174 e 800.938810 (per prenotare ex novo e/o spostare un appuntamento).

Ciò consentirà di ottimizzazione le attività vaccinali sul territorio provinciale, di agevolare i cittadini nella programmazione delle ferie e di accelerare la campagna vaccinale nel suo complesso. Per quanto concerne le seconde dosi, inoltre, si precisa che chi ha ricevuto la prima dose di Astrazeneca riceverà la seconda dose dopo 8-12 settimane: alle persone over60 sarà somministrato il Astrazeneca, alle persone con meno di 60 anni sarà somministrato Pfizer o Moderna, a seconda della disponibilità.

Chi ha ricevuto la prima somministrazione di Pfizer o di Moderna riceverà la seconda dose, con lo stesso vaccino, dopo 21-42 giorni. Nel dettaglio, a questa mattina, in provincia di Foggia, hanno ricevuto la prima dose: 48.864 persone estremamente vulnerabili; 15.938 caregivers; 38.112 persone ultraottantenni; 51.034 persone di età compresa tra 79 e 70 anni; 61.909 persone di età compresa tra 69 e 60 anni; 61.493 persone di età compresa tra 59 e 50 anni; 37.943 persone di età compresa tra 49 e 40 anni; 24.034 persone di età compresa tra 39 e 30 anni; 19.701 persone di età compresa tra 29 e 17 anni. Ad oggi i medici di medicina generale hanno somministrato, in tutto, 126.658 dosi di vaccino di cui 16.801 a domicilio.

ASL LECCE

Sono 555.161 – di cui 367.378 prime dosi – le dosi complessivamente somministrate dalla ASL Lecce finora. Prosegue la campagna di vaccinazione antiCovid nei 12 Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio: oltre 5000 le vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri. A quota 77.999 le dosi somministrate a persone vulnerabili per patologia.

ASL TARANTO

La campagna vaccinale in provincia di Taranto ha registrato nel fine settimana appena passato oltre 4mila somministrazioni. Di queste, quasi una su quattro è stata somministrata dai medici di medicina generale. Stamattina, invece, i centri vaccinali hanno registrato circa 3mila vaccinazioni, così distribuite: a Taranto 510 dosi presso la SVAM, 378 presso l’Arsenale della Marina Militare e 459 al PalaRicciardi; 377 dosi a Martina Franca, 335 a Grottaglie, 306 a Manduria, 395 a Massafra e 238 a Ginosa.