Coronavirus in Puglia, dati del 10 agosto: +316 nuovi positivi

21

coronavirus martedì

Il bollettino di martedì 10 agosto 2021: salgono a 3.652 i casi positivi al Covid-19 in regione e un decesso

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per martedì 10 agosto 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi gli aggiornamenti sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 14.240 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 316 casi positivi: 35 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 80 nella provincia BAT, 23 in provincia di Foggia, 82 in provincia di Lecce, 57 in provincia di Taranto, 9 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota.

E’ stato registrato un decesso in provincia di Bari.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 3.010.595 test.

247.889 sono i pazienti guariti.

3.652 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 258.216, così suddivisi:

  • 96244 nella Provincia di Bari;
  • 26256 nella Provincia di Bat;
  • 20363 nella Provincia di Brindisi;
  • 45788 nella Provincia di Foggia;
  • 28237 nella Provincia di Lecce;
  • 40012 nella Provincia di Taranto;
  • 888  attribuiti a residenti fuori regione;
  • 428 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 10.8.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/4eVlU.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 9 AGOSTO

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 4.988.422 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.00 del 9 agosto 2021 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 97.7% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 5.103.521).

ASL BARI

L’81 per cento della popolazione residente in provincia di Bari ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid, ed è salito al 68 per cento il dato di quanti oggi hanno completato l’intero ciclo vaccinale. La campagna vaccinale della ASL di Bari continua la sua corsa verso l’obiettivo della immunizzazione di tutta la popolazione over 12. Ieri erano in programma 9mila vaccinazioni, tra prime e seconde dosi programmate che si stanno svolgendo in parallelo alle somministrazioni a sportello per turisti e studenti universitari negli hub aziendali e all’avvio delle vaccinazioni anti Covid del NOA in sinergia con il Comune di Bari per mettere in sicurezza le persone senza fissa dimora e gli stranieri ai quali è stato assegnato il codice Stp per richiedere prestazioni sanitarie. Larghissima l’adesione: finora sono stati registrati già 300 accessi alla Casa delle Culture nel quartiere San Paolo e le vaccinazioni proseguiranno fino al pomeriggio.

Al lavoro medici, infermieri e operatori del Dipartimento di prevenzione in tre differenti box vaccinali e in un’area dedicata ai tamponi molecolari riservati a tutti i vaccinandi per testare l’incidenza di infezioni anche asintomatiche e prevenire eventuali catene di contagio.

ASL BRINDISI

Prosegue la campagna vaccinale nella Asl di Brindisi, con una copertura del 75,5% con la prima dose e del 63% con il ciclo completo. La copertura vaccinale con la prima dose relativa agli over 80 è vicina al 95% e al 91,3% con la doppia dose.

Secondo l’ultimo report a cura dell’Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione sono 67.033 le dosi erogate finora dai medici di medicina generale, di cui 15.312 (22,8%) in ambito domiciliare. Il 18,5% (12.380) delle dosi è stato somministrato a soggetti over 80, il 26,2% (17.583) a soggetti della fascia di età 70-79 anni, il 27,5% (18.659) a soggetti con età tra 60 e 69 anni e il 27,8% (18.620) a soggetti sotto i 60 anni. I soggetti fragili rappresentano la categoria a rischio vaccinata prevalentemente dai medici di famiglia (47.592; 71%), seguita dai soggetti con età superiore a 60 anni (13.297; 19,8%), dai caregiver (1.282; 1,9%) e da altre categorie (4.862; 7,3%).

ASL BT

Sono 352.021 i cittadini della provincia Bat che hanno già ricevuto almeno una dose di vaccino: si tratta del 71 per cento della popolazione vaccinabile. In particolare, 250.295 cittadini hanno ricevuto la prima dose mentre 189.875 hanno completato il ciclo vaccinale. Dalla analisi delle fasce di età emerge che i più giovani (12-19 anni) sono vaccinati per il 27 per cento, mentre salendo con l’età si passa al 57 per cento (20-29 anni), al 62 per cento (30-39 anni), al 71 per cento (40-49 anni). I dati aumentano naturalmente con l’età e si passa dall’84 per cento dei 50enni, al 91 per cento dei 60enni, al 94 per per cento dei 70enni.

ASL FOGGIA

Sono 734.001 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 65,7% della popolazione con 411.116 prime dosi somministrate; ha invece concluso il ciclo vaccinale il 52,2% con 322.885 seconde dosi. Continuano le attività presso i Punti Vaccinali della provincia. Il 10 agosto è in programma a Torremaggiore l’iniziativa “Vaccinazioni sotto le stelle”.

L’hub vaccinale, allestito nella palestra “Di Pumpo”, la sera di San Lorenzo sarà aperto anche dalle ore 20,00 alle ore 23,00 con accesso libero. Disponibili 200 dosi di vaccino.

Tale attività si aggiunge a quella regolarmente svolta dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.30. (in allegato locandina).

Prosegue, intanto, nel PVP della Fiera di Foggia la vaccinazione dei cittadini stranieri che vivono negli insediamenti informali. A coloro che non sono in regola con l’ingresso e il soggiorno in Italia viene rilasciato, contestualmente, il Tesserino “Stranieri Temporaneamente Presenti” (S.T.P.), grazie al quale sono assicurate le cure urgenti, essenziali e continuative.

In accordo con la prefettura, infine, è iniziata la vaccinazione di cittadini stranieri accolti presso i Centri di Accoglienza Straordinaria (C.A.S.) presenti sul territorio. Già vaccinati 50 ospiti dei C.A.S. di San Giovanni Rotondo. In programma martedì 10 agosto altre vaccinazioni presso il Centro di Accoglienza Straordinaria di Foggia.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 49.722 persone estremamente vulnerabili su 52.954 che hanno ricevuto la prima dose; 13.257 caregivers su 16.804 che hanno ricevuto la prima dose; 36.238 ultraottantenni (pari all’87,8%) su 38.767 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,6%); 46.779 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’80,7%) su 53.551 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 91,7%); 54.891 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 73,3%) su 66.163 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 87,9%); 62.157 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 66,4%) su 74.700 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 79,4%); 46.735 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 53%) su 61.416 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 69%); 33.335 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 44,7%) su 45.703 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 60,2%); 29.197 persone di età compresa tra 29 e 20 anni (pari al 38,8%) su 46.143 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 60,4%) ; 13.501 persone di età compresa tra 19 e 12 anni (pari al 25,8%) su 24.658 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 46,1%) .

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 154.179 dosi di vaccino di cui 18.936 a domicilio. (in allegato foto PVP San Severo)

ASL LECCE

Circa 8500 le vaccinazioni eseguite in provincia di Lecce nel fine settimana, tra hub, centri sanitari e dai Medici di medicina generale. In particolare nella giornata di ieri: 642 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 481 nel PTA di Gagliano del Capo, 532 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 269 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 347 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 296 nella RSSA comunale di Martano, 342 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 476 nel Centro aggregazione giovanile di Spongano, 34 dai Medici di medicina generale.

Le vaccinazioni in programma dal 10/08/2021 al 28/08/2021 nel Punto vaccinale PVP 1 Palazzetto dello Sport di Lecce verranno effettuate presso il PVP2-Caserma Zappalà (ingresso Viale Grassi).

Le persone con appuntamento in questo arco temporale al Palazzetto dello Sport vengono contattate e convocate per un nuovo appuntamento nella Caserma Zappalà.

La Caserma Zappalà è aperta:

  • Dal 9 al 13 agosto dalle ore 9 alle ore 13
  • Dal 17 al 28 agosto dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18. Rimane chiusa il 14, 15, 16, 22, 26 e 29 agosto.

ASL TARANTO

Prosegue la campagna vaccinale in Asl Taranto: nella provincia jonica, dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministrate, in totale, oltre 696mila dosi di vaccino. Hanno completato il ciclo vaccinale oltre 331mila cittadini. Poco più del 75% della popolazione tarantina ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Per quel che riguarda le fasce d’età, il 90% dei cittadini over60 risultano vaccinati con almeno una dose, questa percentuale supera il 97% per gli over80; nella fascia 40-59 anni, invece, sono poco più del 73% i vaccinati. Risultano poi vaccinati almeno con una dose poco più della metà (56%) dei giovani tra i venti e i trentanove anni e quasi il 39% dei ragazzi di età compresa tra i 12 e i 19 anni. Ieri mattina sono state somministrate oltre 1.300 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto 502 presso l’Arsenale, 406 a Grottaglie e 479 a Massafra.