Contagi in azienda agricola a Polignano, la Uila: “Chiediamo il rispetto dei protocolli e facciamo appello alle responsabilità dei datori di lavoro”

20

pietro buongiorno

BARI – “La preoccupante esclation in termini di contagi che si sta vivendo alla Sop di Polignano a Mare deve indurre tutti a non abbassare la guardia: ci rivolgiamo ai datori di lavoro affinché vigilino sul pieno rispetto dei protocolli di sicurezza imposti dalla pandemia e condivisi con le parti sociali, ma anche piena collaborazione dei lavoratori affinché compiano le proprie mansioni secondo un principio di autotutela, pensando alla propria salute ed a quella dei colleghi“.

Così il Segretario Generale della Uila Puglia, Pietro Buongiorno commenta la notizia di 80 lavoratori positivi occupati in una azienda agricola di Polignano a Mare. “A Polignano è scoppiato un vero e proprio focolaio, trattandosi di 80 positivi su 160 lavoratori – continua Buongiorno – una situazione complessa e delicata che sicuramente sarà gestita con la massima attenzione dagli enti preposti alla sorveglianza epidemiologica della comunità. Il momento impone massima responsabilità da parte di tutti gli attori coinvolti nella filiera agroalimentare, poiché il sistema economico locale e regionale non può sopportare altri periodi di blocco. Come organizzazione sindacale dei lavoratori agricoli ed agroalimentari vigileremo sul rispetto delle norme concordate e condivise a livello nazionale, rinnovando la nostra disponibilità ad affiancare le aziende con un dialogo costruttivo votato a garantire il bene dei lavoratori“.