Confagricoltura Puglia: ok salvaguardia del territorio ma vanno tutelati investimenti produttivi e turistici

8

luca lazzaro

BARI – “Confagricoltura Puglia è da sempre favorevole all’istituzione di strumenti utili a preservare e valorizzare ulteriormente il territorio quando siano tutelati investimenti produttivi e turistici“. È quanto dichiara il presidente di Confagricoltura Puglia Luca Lazzàro all’indomani del voto favorevole del Consiglio Regionale all’istituzione dei parchi di Costa Ripagnola (area tra Polignano e Monopoli) e del Mar Piccolo (Taranto). “Dunque – sottolinea – va bene la tutela del territorio ma è indispensabile nei prossimi giorni lavorare tutti con buonsenso affinché le attività agricole, turistiche e zootecniche presenti nella zona non ne siano definitivamente compromesse con danni enormi per le economie locali“.

Riteniamo che il territorio sia già sufficientemente protetto da leggi di natura ambientale“, aggiunge il presidente di Confagricoltura Bari Michele Lacenere, “Nell’area di Costa Ripagnola è prevista la realizzazione di un importante progetto turistico che sicuramente andrebbe a valorizzare e tutelare l’ambiente meglio di un Parco“.

In merito al parco istituito nella provincia ionica, secondo un’analisi tecnica di Confagricoltura Taranto, il Parco del Mar Piccolo così come approvato dalla Regione, danneggia il normale svolgimento dell’attività delle aziende agricole e zootecniche; limita fortemente la capacità di espansione e di crescita delle attività imprenditoriali; non apporta significativi benefici alla salvaguardia dell’ambiente; mette a rischio la sopravvivenza delle aziende.