“Virtuositè”, il concerto di Claude Hauri e Corrado Greco a San Severo

2

Domenica 23 ottobre, nell’ambito della rassegna musicale degli Amici della Musica, lo spettacolo si terrà all’Auditorium della Chiesa Sacra Famiglia

SAN SEVERO – Proseguono gli appuntamenti con la rassegna musicale degli Amici della Musica di San Severo. La 53.ma stagione concertistica dell’Associazione presieduta dalla prof. Gabriella Orlando ospita domenica 23 ottobre 2022 Claude Hauri e Corrado Greco, un duo di formidabili musicisti di livello internazionale che con lo spettacolo “Virtuositè” presentano alcuni capolavori del repertorio per violoncello e pianoforte. Il concerto si terrà presso l’Auditorium della Chiesa Sacra Famiglia di San Severo alle ore 19.45 (porta ore 19.15).
Il programma prevede l’interpretazione della Serenata per violoncello e pianoforte di Ruggero Leoncavallo, molto influente anche per la musica da film. A seguire una composizione, non tra le più famose, di un grande autore di musica per violoncello e pianoforte, ovvero l’Arlequin di David Popper, lavoro molto diverso dai più celebri virtuosismi che contraddistinguono il compositore e violoncellista boemo. Sempre di Popper sarà eseguita la ben più nota Tarantella. Di Niccolò Paganini saranno suonate le Variazioni sul tema “Mosè” di Rossini, su una corda, un gioiello di rara ironia, che gioca e scherza col pubblico consapevole della sua rocambolesca vivacità. Chiude la serata un capolavoro del compositore belga César Franck, la Sonata per violoncello e pianoforte in la maggiore. Equilibrio, eleganza, nobiltà di fraseggio e tecnica sopraffina le qualità del duo. Musicisti di affermata carriera, sia in ensemble che in veste solista, Hauri e Greco vantano una intensa attività concertistica e svolgono una importante attività didattica e divulgativa con pubblicazioni, masterclass e seminari in tutta Europa.
L’evento è patrocinato dal Ministero della Cultura, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale e con la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura.

Claude Hauri, inizia giovanissimo lo studio del violoncello con il maestro Taisuke Yamashita che lo accompagna fino al diploma ottenuto presso il Conservatorio a Lugano. Prosegue poi gli studi con Raphael Wallfisch, con il quale ottiene il diploma di perfezionamento alla Musikhochschule di Winterthur, Alain Meunier e Zara Nelsova. Violoncello solista dell’Ensemble Prometeo di Parma, ha suonato come primo violoncello nella Youth World Orchestra della Jeunesses Musicales. Quale solista e in gruppi da camera svolge un’intensa attività concertistica che lo vede esibirsi intensamente in tutta Europa, in Australia e in Sud America in numerosi festival. In qualità di solista con orchestra si è esibito negli ultimi anni con numerose orchestre. Dedica particolare attenzione al repertorio contemporaneo. Moltissime le prime esecuzioni, spesso a lui dedicate, e le collaborazioni con compositori quali S. Sciarrino, L. De Pablo e P. Glass, per citarne solo alcuni. Insieme a Corrado Greco e alla violinista Hana Kotkova dà vita al Trio des Alpes, con cui svolge intensa attività in tutta Europa.
Tra le sue prerogative quella di proporre concerti e spettacoli tematici, spesso abbinando diverse arti quali la musica, la letteratura e le arti visive. In quest’ottica rientrano i progetti che lo vedono impegnato con la scrittrice italiana Dacia Maraini e il Trio des Alpes, i numerosi spettacoli con l’attore Claudio Moneta (tra cui Le quattro stagioni, Una notte a Vienna, Lungo il Danubio), lo spettacolo dedicato all’arte degenerata Il suono della libertà, lo spettacolo incentrato sulla Shoa: Occhi che raccontano con l’attore pugliese Fabrizio Saccomanno, quello sulla vita di Mozart con l’attore Roberto Anglisani e Beethoven si diverte con testi di Rita Charbonnier, l’attrice Pamela Villoresi, il Trio des Alpes, il soprano Martina Jankova e il tenore Marcello Nardis.

Corrado Greco, si è diplomato in pianoforte a diciannove anni col massimo dei voti e la lode presso l’Istituto “Bellini” di Catania, perfezionandosi con Alberto Mozzati e con Bruno Canino. Ha completato la sua formazione accademica al Conservatorio di Milano, dove si è diplomato a pieni voti in Composizione e in Musica Elettronica, e dove ora insegna come docente titolare, vincitore di concorso a cattedre.
Premiato in importanti concorsi pianistici nazionali ed internazionali, suona stabilmente come solista e con orchestra per importanti istituzioni musicali italiane e all’estero. Intensa la sua attività cameristica: vanta collaborazioni con gruppi da camera e solisti di fama quali Mario Ancillotti, Arturo e Rodolfo Bonucci, Mario Caroli, Massimo Quarta, Giovanni Sollima, Tatjana Vassiljeva, Lorna Windsor. Negli ultimi anni ha intensificato la sua presenza internazionale esibendosi con successo in Lorena, Provenza, Russia, Slovenia, Croazia, Portogallo, Svizzera, Egitto, Etiopia, Indonesia, Belgio, Spagna; ha suonato nella Conway Hall a Londra e ha effettuato due tournée in Giappone. Recentemente ha tenuto alcuni applauditissimi concerti a due pianoforti con Bruno Canino, ha eseguito il Concerto di Chausson (con Rodolfo Bonucci) per Milano Classica, il Primo Concerto di Šostakovič con l’Orchestra da Camera di Praga e il Quintetto di Dvorak con l’Amarcord Quartett Berlin (componenti dei Berliner Philharmoniker); ha eseguito i Tripli Concerti di Beethoven, Martinu, Ghedini, Schnyder, è stato invitato da importanti Università americane (Northwestern, UMBC) a tenere masterclass e concerti negli Stati Uniti. Ha registrato per la Radiotelevisione italiana ed è stato invitato due volte a suonare con Rodolfo Bonucci in diretta Euroradio per i prestigiosi “Concerti del Quirinale” di RadioTre. Incide per Dynamic (integrale dei trii di Dvorak con il Trio des Alpes) e DaVinci (integrale delle Sinfonie e Overture di Brahms per pianoforte a quattro mani). Affianca all’attività concertistica un forte interesse per la didattica, la multimedialità e la sperimentazione musicale: tiene regolarmente seminari, conferenze e lezioni-concerto; ha pubblicato due testi per la Warner Bros italiana e ha collaborato con Adriano Abbado alla realizzazione di un CD-Rom sul Don Giovanni di Mozart.

Per informazioni: 329.1286673 – 348.6628775
Cdp Service per Amici della Musica