Cerignola, cestini dei rifiuti divelti: denunciato uno dei vandali

36

E’ un sedicenne, già noto alle forze di Polizia, il denunciato per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale; sarà applicato anche il DASPO Urbano e  richiesto il risarcimento dei danni

CERIGNOLA (FG) – È stato identificato e denunciato uno dei minorenni che nella notte tra sabato e domenica hanno danneggiato e divelto a calci i cestini portarifiuti di corso Aldo Moro.
Si tratta di un sedicenne, già noto alle forze di Polizia, che la Polizia Locale ha deferito all’autorità giudiziaria per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale.
Dopo essere stato intercettato da una pattuglia di Vigili Urbani, infatti, il ragazzo è scappato per poi tornare sui propri passi e minacciare e insultare gli agenti prima di darsi definitivamente alla fuga.
Grazie alle indagini svolte nella giornata di domenica, utilizzando anche le immagini degli impianti di videosorveglianza dei negozi della zona, il sedicenne è stato identificato e questa mattina è stata formalizzata la denuncia ai genitori.
“In attesa dei provvedimenti che saranno adottati dal magistrato, il Comando della Polizia Locale provvederà all’adozione del DASPO Urbano – commenta l’assessora alla Sicurezza Teresa Cicolellamentre l’avvocatura del Comune sta procedendo con la richiesta di risarcimento danni a carico della famiglia. Ancora una volta, dobbiamo prendere atto dell’incultura civica mostrata da ragazzi che, anche a giudicare dai precedenti dell’identificato, disprezzano le norme e chi opera per farle rispettare”.
“Il tema del rispetto della legalità e dell’educazione alla responsabilità è sempre ben presente nel nostro agire di amministratori – aggiunge il sindaco Francesco Bonito e mi congratulo con il comandante Michele Dalessandro e con le operatrici e gli operatori della Polizia Locale per il quotidiano lavoro svolto a tutela della sicurezza della comunità e della integrità dei beni comuni”.