Castelluccio Valmaggiore: 3 milioni di euro per il dissesto idrogeologico

14

comune castelluccio valmaggiore

Arrivano 3 milioni di euro destinati alla località Amabile, nel centro dauno situato nella Valle del Celone

CASTELLUCCIO VALMAGGIORE (FG) – Non solo buon cibo, aria pura, cultura e tradizioni: a Castelluccio Valmaggiore si lavora anche per la tutela del territorio e la sicurezza dei cittadini. È con grande soddisfazione, infatti, che il primo cittadino Rocco Grilli annuncia che nel centro dauno si darà inizio al completamento dei lavori di consolidamento del dissesto idrogeologico, in località Amabile.

L’avvio dell’opera arriverà in tempi brevi – spiega il Sindaco – e coinvolgerà parte dell’abitato limitrofo. Si tratta di un cospicuo finanziamento, di enorme rilevanza sociale ed economica, pervenuto dal Commissario Straordinario delegato per l’attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico della Regione Puglia, l’ingegnere Raffaele Sannicandro“.

L’investimento è pari, infatti, a ben 3 milioni di euro. Il notevole progetto è stato realizzato dagli ingegneri Antonio Ventarola e Antonio Mario Valerio Palmadessa e prevede un’opera di protezione del suolo, lungo la strada comunale Via Porta del Pozzo, la sua parallela e la ex strada provinciale 125 Ponte Celone – Ponte Lucifero.

È purtroppo tristemente noto – spiega Grilli – che nel nostro Comune la mancata disciplina delle acque piovane provochi non solo lo scivolamento a valle della carreggiata stradale, con restringimento della stessa SP 125, ma anche lesioni ai rivestimenti murari dei fabbricati esistenti nella zona a valle di Via Porta del Pozzo“.

Una problematica comune ai borghi collinari, che finalmente vedrà una soluzione grazie a questo importante progetto, che prevede, quindi, opere di sostegno in cemento armato su pali ed opere di disciplina delle acque piovane, al fine di eliminare le cause che creano il dissesto ed i relativi effetti distruttivi.

Infine, conclude il Sindaco: “Non finisce qui, stiamo lavorando anche sulla ricerca di altri fondi per l’edilizia scolastica, gli impianti sportivi e molto altro. La mia intenzione è quella di continuare ad intercettare ogni finanziamento utile al nostro territorio e a tutta la comunità“.