Castellana Grotte, torna il 6 giugno il mercato settimanale del settore non alimentare

103

il palazzo comunale di castellana grotte si tinge di rosa

CASTELLANA GROTTE (BA) – Il mercato settimanale del settore non alimentare del Comune di Castellana Grotte riaprirà nella mattinata di sabato 6 giugno 2020 grazie ad un’ordinanza a firma del Primo Cittadino Francesco De Ruvo che ne ha disposto la riapertura e le prescrizioni in materia di sicurezza al fine di evitare il diffondersi del contagio da Covid-19. Proprio per via dell’impossibilità di garantire le restrizioni imposte dal Governo e dalla Regione Puglia, il mercato si trasferirà, per il solo periodo dell’emergenza sanitaria, presso la zona 167 e precisamente in via Pertini, via Nenni e via dell’Andro. Uno spostamento che l’assessorato alle Attività Produttive aveva già concordato con le associazioni di categoria maggiormente rappresentative del settore attraverso la sottoscrizione del verbale dell’incontro che si è svolto in video conferenza la scorsa settimana.

Gli uffici del SUAP e della Polizia Locale stanno provvedendo alla riassegnazione dei posteggi degli ambulanti, assegnazioni che rimarranno in vigore fino al ritorno in Piazza Garibaldi. Un lavoro non facile, considerata la grandezza dell’esposizione, circa 800 metri lineari (il triplo del mercato del settore alimentare di Largo Portagrande) suddiviso in oltre 100 postazioni.

Ecco le disposizioni per gli utenti del mercato:

· I clienti potranno accedere al mercato del settore non alimentare dalle ore 8.00 alle ore 13.00.

· Si potrà accedere e uscire dall’area delimitata per il mercato attraverso dei varchi che saranno disposti in via Nenni intersezione via Berlinguer, via Pertini intersezione via della Resistenza e via dell’Andro intersezione via della Resistenza. Sono interdetti tutti gli altri accessi all’area mercatale.

· Tutti gli accessi saranno presidiati da associazioni di volontariato, che consentiranno l’ingresso contingentato degli avventori ed effettueranno la misurazione della temperatura corporea. In caso la temperatura risulti superiore ai 37,5 gradi sarà inibito l’accesso.

· Tutti gli utenti per l’accesso all’area mercatale devono essere muniti di mascherine e guanti.

Ecco le disposizioni per i commercianti:

· Gli operatori commerciali del settore non alimentare e merci varie, titolari di Concessione rilasciata dal Comune di Castellana Grotte, dovranno istallare il proprio banco non prima delle ore 6.00 e non oltre le 6:45, mentre agli spuntisti sarà consentito l’accesso all’area mercatale dalle ore 7.00 alle ore 7.15 (in caso di assenza di assegnatari di posteggio), e tutti dovranno lasciare libera l’area entro le ore 14.00.

· Le assegnazioni dei posteggi ai titolari di Concessione rilasciata dal Comune di Castellana Grotte avverranno previa convocazione dello SUAP in base alla graduatoria di anzianità agli atti del medesimo ufficio e a opzione degli operatori così come convocati. I posteggi assegnati resteranno tali fino a nuovo provvedimento;

· Tra un banco e un altro dovrà essere assicurato un pannello divisorio in PVC o prolungamento della tenda laterale o comunque copertura dei tre lati non inferiore di mt 1,50 che arrivi a terra;

· Tutti gli operatori e gli avventori dovranno sottoporsi alla misurazione della temperatura da parte di operatori volontari, e se la stessa supera i 37,5° non si potrà accedere all’area mercatale;

· L’accesso agli operatori commerciali all’area mercatale sarà consentito da via Nenni, via Pertini, via dell’Andro, via della Resistenza, via Berlinguer e via Turi;

· I titolari di posteggio dovranno osservare quanto disposto dall’allegato 1 dell’Ordinanza del Presidente della Regione Puglia n. 237/2020:

· I commercianti dovranno a proprio carico garantire la pulizia e igienizzazione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita.

· è obbligatorio da parte degli operatori l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani.

· Devono mettere a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco.

· Gli operatori devono rispettare i principi generali e speciali in materia di autocontrollo (HACCP) ai fini della sicurezza degli alimenti.

· Devono vigilare sul rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro, distanziamento che deve essere garantito anche dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico.

· Gli operatori devono sottoporre a pulizia e disinfezione ricorrente le superfici in generale delle strutture di vendita.

· Sensibilizzare la propria clientela al rispetto delle distanze sociali di almeno un metro ed al divieto di assembramento.

· In caso di vendita di abbigliamento: dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce.

· In caso di vendita di beni usati: igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.

· Tutti gli operatori lungo il percorso hanno l’obbligo di chiudere i passaggi del proprio posteggio sulla parte posteriore con materiale facilmente rimovibile in caso di necessità.

· Gli operatori commerciali devono esporre dei cartelli indicanti il “Divieto di toccare la merce senza l’uso dei guanti”.

· Gli operatori comunque devono rispettare per quanto applicabili le indicazioni per la valutazione integrata del rischio contenuti nel documento INAIL e nelle linee guida sottoscritti dalla Regione Puglia.