Castellana Grotte, riapertura del mercato settimanale settore alimentare

29

avviso operatori

Ecco le disposizioni per i commercianti

CASTELLANA GROTTE (BA) – Come annunciato la scorsa settimana il Sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo ha con un’ordinanza pubblicata in data odierna consentito lo svolgimento del mercato settimanale del solo settore alimentare.

Dal 2 Maggio 2020, in via sperimentale, lo svolgimento del mercato settimanale del sabato, limitatamente al settore alimentare, sarà consentito con le seguenti modalità:

a) il mercato del settore alimentare che si svolge normalmente nella giornata di sabato verrà espletato regolarmente in Largo Portagrande;

b) l’orario previsto per l’attività di vendita è dalle ore 7.00 alle ore 13.00;

c) gli operatori commerciali del settore alimentare, titolari di Concessione rilasciata dal Comune di Castellana Grotte, dovranno istallare il proprio banco, previa comunicazione di presenza da effettuarsi entro e non oltre le ore 12.00 di ogni giovedì antecedente lo svolgimento del mercato mezzo mail a suap@comune.castellanagrotte.ba.it o al personale della Polizia Locale;

d) Potranno installare la postazione non prima delle ore 5.00 e dovranno lasciare libera l’area entro le ore 14.00 del giorno in cui si svolge il mercato;

e) tra un banco e un altro dovrà essere assicurato lo spazio destinato al passaggio e comunque sarà mantenuta fra un posteggio e l’altro la distanza di almeno metri 2,00;

f) lo spazio destinato ad ogni posteggio dovrà essere ridotto, in base alla partecipazione degli operatori, fino ad un massimo del 40% (es. i posteggi che attualmente sono di 16,00 mq, mt 4,00 x 4,00 saranno ridotti fino ad un massimo di 9,00 mq, mt 3,00 x 3,00) il tutto per garantire l’organizzazione del mercato settimanale, settore alimentare, in sicurezza;

g) l’accesso a Largo Portagrande sarà consentito per i fruitori (clienti) solamente dal fronte principale da via Cimitero;

h) l’uscita a Largo Portagrande sarà consentito per i fruitori solamente dal fronte principale, ovvero nei pressi del c.d. “Olmo di Largo Portagrande”, lato destro;

i) tutti gli altri possibili accessi a Largo Portagrande saranno vietati;

j) l’intera piazza “Largo Portagrande” sarà delimitata e tutti gli accessi saranno presidiati da associazioni di volontariato, che consentiranno l’ingresso agli utenti in forma contingentata nel rispetto delle misure di contenimento previste nel DPCM del 10 aprile 2020;

k) durante la vendita i commercianti, muniti di idonei DPI (mascherine, guanti, etc.) e mettendo a disposizione gel disinfettante per le mani sia ad uso proprio che dei clienti, dovranno vigilare affinché non si creino assembramenti nei pressi del banco di vendita e che gli avventori rispettino la distanza di sicurezza di almeno 1 mt. A tal fine dovranno predisporre idonee misure per il rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 mt tra gli avventori (es. nastro bianco/rosso, cassette, transenne, trespoli, etc.), se necessario, anche avvalendosi si specifico personale all’uopo incaricato, il tutto coadiuvato da personale della Polizia Locale o dai volontari delle associazioni presenti;

l) tutti gli utenti per l’accesso all’area mercatale devono essere muniti di mascherine e guanti;

m) gli operatori dovranno predisporre una fascia di rispetto dall’area di esposizione della merce pari a mt. 1,00;

n) tutti gli operatori commerciali che vendono merce di consumo diretto o contenuto in liquido (ad es. olive, nocciole, capperi, etc.) dovranno utilizzare contenitori muniti di coperchio per conservare la merce;

o) gli operati commerciali dovranno esporre dei cartelli indicanti il divieto di toccare la merce;

p) gli operatori commerciali dovranno garantire l’applicazione delle misure igienico sanitarie nella gestione delle attività di manipolazione degli alimenti destinati alla vendita distinguendoli da quelli della cassa;

Nell’ordinanza è stato anche disposto che tutti gli operatori commerciali a conclusione delle attività di vendita dovranno:

· conferire i rifiuti organici negli appositi contenitori messi a disposizione nell’area;

· lasciare il proprio posteggio in condizioni di decoro e pulizia prestando attenzione a posizionare le cassette di legno e/o plastica in maniera ordinata ed impilate, gli imballaggi di cartone piegati;

· conferire i rifiuti indifferenziati in buste di plastica negli appositi contenitori messi a disposizione nell’area;

Queste disposizioni – ha dichiarato il Sindaco Francesco De Ruvo – nascono da un ampio confronto avviato da tempo dall’assessore alle Attività Produttive Vanni Sansonetti e dagli uffici comunali di settore con le associazioni di categoria, con le parti sociali e con il COC della Protezione Civile di Castellana Grotte. La riapertura del mercato settimanale è sperimentale, saranno effettuati controlli da parte delle Polizia Locale coadiuvati dalle locali associazioni di volontariato e soprattutto si basa sul rispetto delle disposizioni da parte degli utenti e dei commercianti. Qualora si dovessero verificare situazioni di criticità il mercato sarà nuovamente chiuso“.