Carovigno, il 19 maggio l’evento “La violenza sui bambini da Erode ad oggi”

38

Presso la Chiesa Madre sarà presentato il  dramma “Il massacro dell’innocenza” di Francesco Colizzi

CAROVIGNO (BR) – Dopo il suo primo romanzo di argomento psichiatrico-psicoterapeutico, “L’aggiustatore di destini”, e il più recente romanzo intimo, “La suggeritrice”, il dottor Francesco Colizzi, psichiatra e scrittore, autore di dieci volumi, presenta a Carovigno, domenica 19 maggio 2024 alle 19.30, nella Chiesa Madre, un’opera teatrale in tre atti, “Il massacro dell’innocenza”.
L’incubo ricorrente di un eccidio di bambini amareggia le notti del giovane Gesù, fino a quando scopre della strage degli innocenti ordinata da Erode. In Gesù, il sopravvissuto, l’incubo trapassa in un immenso sogno: annunciare il Regno della nuova innocenza. La sua predicazione però esige che egli stesso venga ucciso. Il sacrificio di Cristo sulla croce basterà a porre termine ai massacri e agli abusi dell’infanzia?
Nelle parole dell’autore le motivazioni dell’opera: «Il tema che attraversa tutto il dramma è la condizione di vulnerabilità dell’infanzia nel mondo. Ancora oggi molti, troppi bambini vengono uccisi a causa di guerre e violenze di ogni genere, oppure vengono maltrattati, abusati, affamati o, se ammalati o portatori di disabilità, lasciati senza cure. Per trattare in maniera emotivamente coinvolgente di questa inquietante condizione ho scelto di far ricorso a due grandi poli confliggenti della nostra cultura: la strage degli innocenti di Erode il Grande, metafora della più crudele delle violenze dell’uomo sull’uomo, e la centralità dei bambini nella predicazione dell’amore integrale da parte del Gesù storico».
L’opera è pubblicata dalla casa editrice salentina Manni ed è disponibile in libreria e su tutti i siti web di vendita dei libri.
“Il massacro dell’innocenza” – di Francesco Colizzi – Manni Editori – Pagine 96 – ISBN 978-88-3617-234-4