“Canzoni di un lungo viaggio”, Margherita Rotondi e Vincenzo Cicchelli a Mola di Bari

73

Venerdì 10 febbraio nella Sala Etrusca di Palazzo Pesce la presentazione del progetto discografico, prodotto dall’etichetta Dodicilune

MOLA DI BARI – Venerdì 10 febbraio  la Sala Etrusca di Palazzo Pesce a Mola di Bari ospiterà la presentazione di “Canzoni di un lungo viaggio”, progetto discografico tutto pugliese della mezzosoprano Margherita Rotondi e del pianista Vincenzo Cicchelli, prodotto dall’etichetta Dodicilune nella collana editoriale Confini. Registrato proprio nelle sale di Palazzo Pesce, il cd propone un “volo” intercontinentale che parte da Parigi, con le affascinanti e malinconiche melodie degli chansonniers, fa poi scalo in Sud America, per muoversi lentamente ai ritmi latini di rumba o tango e atterrare infine a Broadway, con le sue commedie musicali dal carattere brillante, ma non prive di venature sentimentali. «Alcune canzoni hanno il potere di restare impresse nella nostra memoria e riportarci alla mente ricordi indelebili. Luoghi, situazioni, persone, sentimenti… basta riascoltare un verso o qualche nota e il nostro vissuto ritorna nitido a farci compagnia», raccontano i due artisti pugliesi nelle note di copertina. In scaletta celibri brani di Edith Piaf, Charles Trenet, Kurt Weill, Consuelo Velázquez, Joseph Lacalle, Carlos Gardel, Astor Piazzolla, Astor Piazzolla, George Gershwin, Leonard Bernstein e molti altri. «Ognuno dei brani proposti è stato inserito in qualche classico del cinema internazionale e l’intera selezione può essere considerata una vera e propria colonna sonora, l’ascolto ideale per un lungo viaggio che ci riporta a noi stessi e alla nostra vita».

Nata a Bari, Margherita Rotondi si diploma in canto con il massimo dei voti al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari e si specializza in Canto Barocco al Conservatorio di Musica Girolamo Frescobaldi di Ferrara, conseguendo la laurea di secondo livello (110 e lode e menzione). Ha cantato nei teatri Petruzzelli di Bari, Carlo Felice di Genova, Tokyo Concert Hall, Festival della Valle D’Itria, Sassari, Opera de Chambre de Geneve, Olimpico di Vicenza, Teatro dell’Opera di Roma. Ha interpretato i ruoli di Arnalta e Nerone dell’Incoronazione di Poppea, Cherubino nelle Nozze di Figaro, Dimitri nella Fedora, Mercedes nella Carmen, Suor Zelatrice nella Suora Angelica, Dorabella nel Così Fan Tutte, Romeo ne I Capuleti e i Montecchi. Ha vinto il primo premio al I Concorso Internazionale di Canto Lirico Federico II presieduto da Maurizio Arena, il Premio Rotary alla 31° Concorso Internazionale Maria Caniglia di Sulmona ed il premio di Eccellenza co me allievo dell’Accademia “Rodolfo Celletti” di Martina Franca.

Vincenzo Cicchelli ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il diploma in Pianoforte, la laurea specialistica in Musica vocale da camera e un master per Maestro collaboratore al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari. Da oltre vent’anni si dedica all’accompagnamento del canto: si è formato nel repertorio liederistico con Erik Battaglia ed Helmut Deutsch e nel repertorio operistico con Donato Renzetti, Leone Magiera, Vincent Scalera e Richard Barker. È stato pianista accompagnatore in masterclass di canto di Bruna Baglioni, Francesco Meli, Nicola Alaimo, Manuela Custer e Francesca Sassu e lavora come ripassatore di spartito. Si è esibito nei principali teatri e sale da concerto di Puglia nonché in prestigiosi contesti musi cali come “Suona Italiano” a Parigi, Fondazione “Casa Houck” a Riva San Vitale (Svizzera), “MiTo” a Torino e “Museo Bagatti Valsecchi” a Milano. Ha inciso il disco “Myrízon – Storie del Santo Nicola” per l’etichetta Digressione Music e si dedica con passione alla ricerca e alla divulgazione del repertorio per voce e pianoforte, attraverso l’ideazione di programmi a tema in cui intreccia brani provenienti da tutte le epoche, aree linguistiche e generi musicali.

L’etichetta pugliese Dodicilune è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di quasi 350 produzioni discografiche (cd, vinili, dvd) di artisti italiani e stranieri. Grazie a Ird e Believe i dischi sono distribuiti in Italia e all’estero nei migliori negozi di musica, nelle principali catene (Feltrinelli, Fnac, Ricordi, Mondadori, Melbookstore) e su 60 piattaforme di download/streaming digitale in circa 80 paesi in tutto il mondo (iTunes, Spotify, Deezer, AppleMusic, Amazon, Qobuz, Tidal).