Barletta, passaggio dell’Anagrafe comunale all’Anagrafe nazionale

comune di Barletta Andria Trani logo

Disposta chiusura temporanea sportello viale Marconi, potenziato sportello via Ofanto

BARLETTA – L’attività degli sportelli anagrafici di viale Marconi sarà temporaneamente sospesa a partire da domani, 1 ottobre, fino al 31 dicembre 2019. Sarà contestualmente potenziato lo sportello anagrafico di via Ofanto, 54 per non arrecare disagi ai cittadini utenti. È quanto previsto da una ordinanza sindacale per consentire lo svolgimento delle attività tecnico-organizzative necessarie al passaggio dall’Anagrafe comunale all’Anagrafe Nazionale Popolazione Residente, a partire dal 2020. Si tratta di una re-ingegnerizzazione dei processi organizzativi e lo svolgimento delle attività di subentro all’ANPR, Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

L’ANPR è la banca dati nazionale nella quale confluiranno progressivamente le anagrafi comunali. È istituita presso il ministero dell’Interno ai sensi dell’articolo 62 del Dlgs n. 82/2005, noto come Codice dell’Amministrazione Digitale. Essa sostituirà progressivamente le anagrafi dei circa 8.000 comuni italiani, diventando il riferimento unico per la pubblica amministrazione, le società partecipate e i gestori di servizi pubblici.

L’ANPR è infatti un importante progetto di innovazione che, attraverso l’integrazione dei sistemi informativi pubblici e la semplificazione dei processi amministrativi, servirà a favorire il processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione e al miglioramento dei servizi a cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni, riducendone nel contempo i costi.

Il subentro di Barletta in ANPR, dopo l’informatizzazione di tutta la gestione documentale amministrativa (protocollo, delibere, determinazioni, ordinanze, albo pretorio informatico, ecc…), il rilascio della CIE (Carta d’Identità Elettronica), la convenzione con OPEN FIBER (per la realizzazione dell’infrastruttura in banda ultra larga) segna un ulteriore passo nel segno della TRANSIZIONE DIGITALE contenuta nell’AGENDA DIGITALE COMUNALE approvata nel programma di mandato 2018-2023, attraverso cui il Comune intende migliorare e semplificare i servizi al cittadino.

I vantaggi di questa migrazione riguarderanno il cittadino, che potrà richiedere i propri certificati anagrafici e avrà la possibilità di accedere in tempo reale ai propri dati non solo dal comune di Barletta ma In qualsiasi parte del mondo si trovi è altrettanto sarà per gli operatori dell’Anagrafe e di altri enti amministrativi. Le operazioni, infatti, saranno dirette e immediate, e ciò significa che ogni aggiornamento di dati verrà automaticamente comunicato a enti come la motorizzazione, l’agenzia delle entrate, l’INAIL, l’ISTAT e a tutti gli Enti autorizzati all’interscambio dei dati.

Si chiede, pertanto, la collaborazione dei cittadini e ci si scusa per gli eventuali disagi che potrebbero verificarsi.