Bari, primo incontro in Comune della costituenda Consulta della mobilità sostenibile

9

consulta mobilità siostenibile primo incontro

BARI – Si è svolto ieri pomeriggio, nella sala Giunta di Palazzo di Città, il primo incontro tra l’amministrazione comunale, rappresentata dall’assessore alla mobilità Giuseppe Galasso e dai tecnici comunali, e i rappresentanti della principali realtà cittadine a vario titolo coinvolti in azioni di sensibilizzazione e promozione della mobilità ciclabile e sostenibile sul territorio comunale, con l’obbiettivo di dare avvio ai lavori utili alla costituzione della Consulta della mobilità sostenibile.

All’incontro hanno partecipato:

• FIAB Bari Ruotalibera – Roccaldo Tinelli

• CUB Ciclisti Urbani Baresi – Vincenzo Cota

• ASD PATTINATORI BARI – Claudio Trombetta

• Circolo Eudaimonia Legambiente Bari – Roberto Antonacci

• Bicicletta a Bari – Milena Franco

• Scuola Franco Ballerini – Pino Marzano

• Salvaciclisti Terre del Sud – Marco Terzi

• ASD Bari Motivation Bike – Bepi Arrivo

• Friday For Future – Andrea Mazzamurro

• ASD Motivation BIke – Fulvio Morgese

Questa prima riunione è stata l’occasione per esporre ai rappresentanti delle diverse associazioni presenti il procedimento amministrativo di costituzione della consulta, e per definire le modalità di lavoro. Sono stati condivisi gli interventi in via di definizione e la strategia dell’amministrazione sulla mobilità sostenibile, ed è stata accolta la proposta, formulata da Legambiente Eudaimonia Bari, di avviare un censimento dell’arredo urbano dedicato al parcheggio delle biciclette.

Si è concordato di procedere con incontri a cadenza bimestrale (mesi dispari) a partire da gennaio, preventivamente comunicati, che saranno aperti a tutti gli interessati e saranno dedicati al confronto tra cittadini e amministrazione sulle progettualità relative alla mobilità sostenibile, e alla stesura partecipata di una bozza di regolamento che disciplinerà i lavori della per la nascente consulta.

Questo è l’inizio di un percorso che ci deve portare a condividere obiettivi e proposte ma anche punti di debolezza della città rispetto alla mobilità ciclistica e sostenibile – spiega l’assessore Galasso –. Abbiamo un’occasione straordinaria dettata dai tanti finanziamenti ricevuti dall’amministrazione comunale su questo fronte e dai tanti progetti in cantiere. Abbiamo sicuramente tanto lavoro da fare compatibilmente con l’assetto cittadino e con la sensibilità di una città che deve crescere di pari passo con le infrastrutture e per questo credo il lavoro della consulta sarà fondamentale. Ci impegneremo a condividere con le associazioni componenti i progetti in itinere e dove possibile le scelte strategiche sugli assi da completare facendo fede al biciplan cittadino e metropolitano che deve essere la nostra mappa di base. Voglio ringraziare tutte le associazioni e gli appassionati che hanno partecipato a questo primo incontro preparatorio dimostrando grande interesse e spirito propositivo. Da parte dell’amministrazione comunale c’è attenzione e disponibilità al confronto con i ciclisti e con tutti i cittadini che possono aiutarci a migliorare la vivibilità della città su questi fronti“.