Bari, nuovo sopralluogo nelle necropoli cittadine dell’assessore Lacoppola

32

nuovo sopralluogo nelle necropoli cittadine dell'assessore lacoppola

Ecco com’è andata

BARI – Questa mattina l’assessore al Patrimonio Vito Lacoppola, accompagnato dal direttore della ripartizione Giuseppe Ceglie, il responsabile dei servizi cimiteriali Nicola Milella e l’ing. Antonio Toritto della ripartizione IVOP, ha effettuato un sopralluogo presso le necropoli di Torre a Mare, Ceglie del Campo e Carbonara per fare un punto sugli interventi necessari ad assicurare decoro ed efficienza alle strutture e agli impianti.

Nel corso della ricognizione a Torre a Mare, alla quale ha partecipato anche il presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti, sono stati presi in carico tre problemi che la ripartizione IVOP si occuperà di risolvere nei prossimi giorni. Si tratta del ripristino di una rampa interna al cimitero per il transito delle persone con disabilità, della sostituzione dei due cancelli di ingresso deteriorati dalla ruggine e dell’installazione di due nuovi lampioni della pubblica illuminazione al posto dei precedenti oggetto di atti vandalici.

A breve, su un campo assegnato in concessione ad un’associazione privata, a fronte di un corrispettivo in favore del Comune di Bari di 500mila euro, si aprirà il cantiere per la realizzazione di 1.500 nuovi loculi, il 15% dei quali resterà nella disponibilità del Comune che procederà a gestirne il 10% direttamente, riservando il restante 5% alle esequie delle persone indigenti.

Su segnalazione dei residenti l’assessore Lacoppola, d’intesa con le ripartizioni Patrimonio e IVOP, ha preso l’impegno di valutare la fattibilità di un parcheggio su un suolo di proprietà comunale a ridosso del cimitero, in adiacenza alla nuova strada del sottopasso ferroviario ora in via di realizzazione.

Per quanto riguarda il cimitero di Ceglie del Campo, a breve l’ossario troverà posto all’interno di una cappella esistente e inutilizzata rispondendo ad una esigenza particolarmente sentita dai residenti del quartiere. Un altro intervento molto atteso riguarderà la realizzazione, già programmata nel mese di settembre, di passerelle in mattoni e percorsi in materiale stabilizzato nelle aree di recente edificazione del cimitero dove si rilevano problemi di ristagni d’acqua in occasione di forte pioggia. Infine, è stato approvato il progetto che andrà in gara e consentirà l’esecuzione di 600 tra nuovi loculi e urne funerarie.

In ultimo, l’assessore si è recato nel cimitero di Carbonara dove a breve saranno disponibili due campi per l’ampliamento dei servizi cimiteriali.

Il sopralluogo odierno ha evidenziato nel complesso un buono stato manutentivo delle necropoli delle ex frazioni – ha commentato Vito Lacoppola – e ci ha consentito di prendere impegni a breve termine per la risoluzione di alcune criticità esistenti. Mi sono impegnato con i residenti di Torre a Mare a valutare nel dettaglio la possibilità di realizzare un’area parcheggio nei pressi del cimitero, soluzione necessaria per decongestionare il traffico e offrire ai familiari dei defunti, soprattutto a cavallo del ponte di Ognissanti, un modo per lasciare l’auto in tutta tranquillità. Domani completerò questo primo giro di ricognizione recandomi nei cimiteri di Palese e Santo Spirito. Ringrazio il direttore Milella e i tecnici della ripartizione IVOP per la piena collaborazione dimostrata“.