Bari, “Mediterraneo, frontiera di pace”: pronta l’ordinanza della Polizia locale su sosta e viabilità

23

logo Bari

I dettagli

BARI – È stata pubblicata l’ordinanza della Polizia locale predisposta in vista dell’incontro di riflessione e spiritualità “Mediterraneo, frontiera di pace”, promosso dalla Cei, al quale dal 19 febbraio parteciperanno i vescovi cattolici di 20 Paesi che si affacciano sul Mare Nostrum, che sarà concluso domenica 23 febbraio dalla concelebrazione liturgica di Papa Francesco sul grande palco allestito per l’occasione in piazza Libertà.

Il provvedimento recepisce le valutazioni effettuate nel corso degli incontri del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza, le risultanze dei sopralluoghi svolti e le indicazioni emerse durante le riunioni tecniche svolte presso Prefettura / U.T.G. di Bari, Questura, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico e Comune di Bari.

In particolare, per consentire il montaggio del palco, di 36 m x 20 m, e la predisposizione dei dispositivi di sicurezza previsti per l’evento, dal 15 al 21 febbraio, e poi dal 23 al 25 febbraio, il tratto di corso Vittorio Emanuele compreso tra via Marchese di Montrone e via Andrea da Bari sarà interdetto alla circolazione dei veicoli, mentre dal 15 al 25 febbraio, ininterrottamente, sarà vietata la sosta sul tratto di corso Vittorio Emanuele compreso tra via Cairoli e via Andrea da Bari nonché su piazza Libertà,via Cairoli (tratto compreso tra via Piccinni e corso Vittorio Emanuele) piazza Massari e via Bonazzi.

La Polizia Locale, nelle more dell’ordinanza, si riserva la possibilità di apportare qualsiasi accorgimento o miglioria per limitare il più possibile i disagi per i cittadini.

Di seguito il testo integrale dell’ordinanza:

Dalle ore 00.01 del giorno 15 febbraio 2020 alle ore 24.00 del giorno 25 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI FERMATA” sulle seguenti strade e piazze:
a. piazza Libertà;
b. c.so Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra via Cairoli e via Andrea da Bari;
c. via Cairoli, tratto compreso tra via Piccinni e c.so Vittorio Emanuele II;
d. piazza Massari, ambo i lati della carreggiata avente direzione di marcia tra corso Vittorio Emanuele II e piazza Federico II di Svevia (sarà consentita la sosta dei soli veicoli al servizio del Teatro Pubblico Pugliese per le attività connesse con il montaggio del palco, purché muniti di apposito contrassegno, vistato dal Comando della Polizia Locale, da apporre sulla parte anteriore del mezzo, solo fino alle ore 24.00 del 18 febbraio 2020 e dalle ore 16,00 del 23 febbraio 2020 fino alle ore 24.00 del 25 febbraio 2020);
e. via Bonazzi, lato destro nel senso unico di marcia.

II. Dalle ore 07.00 del giorno 15 febbraio 2020 alle ore 24.00 del giorno 21 febbraio 2020 nonché dalle ore 16,00 del 23 febbraio 2020 alle ore 24,00 del 25 febbraio 2020, e comunque fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI TRANSITO” sul corso Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra via Andrea da Bari e via Marchese di Montrone – per consentire le attività di allestimento del palco e delle aree interessate dall’evento; le eventuali deroghe temporanee al presente divieto saranno valutate esclusivamente dalla Polizia Locale, previa verifica delle condizioni di sicurezza del traffico veicolare in riferimento all’area cantierizzata.

III. Dalle ore 07.00 del giorno 15 febbraio 2020 alle ore 24.00 del giorno 25 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze connesse con lo smontaggio delle strutture, è istituito il “DIVIETO DI TRANSITO” sulla via Cairoli, tratto compreso tra via Piccinni e c.so Vittorio Emanuele II; l’eventuale deroga al presente divieto sarà valutata dalla Polizia Locale previa verifica delle condizioni di sicurezza del traffico veicolare in riferimento all’area cantierizzata.

IV. Dalle ore 00.01 del giorno 19 febbraio 2020 alle ore 24.00 del giorno 23 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI FERMATA” sulle seguenti strade e piazze:
a. via Lombardi (escluso i veicoli muniti apposito “Pass Curia” il cui elenco dovrà essere preventivamente fornito al Comando della Polizia Locale);
b. via Villari, tratto compreso tra via Lombardi e piazza Massari;
c. piazza Massari, ambo i lati della carreggiata compresa tra via San Francesco d’Assisi e corso Vittorio Emanuele II (sarà consentita la sosta in attesa di chiamate ai soli veicoli in servizio pubblico di TAXI eccetto la giornata del 22/2/2020 e 23/2/2020 dalle ore 00,01 alle ore 16,00);
d. piazza Federico II di Svevia, tratto compreso tra piazza Massari e piazza dell’Odegitria (escluso i veicoli muniti apposito “Pass Curia” il cui elenco dovrà essere preventivamente fornito al Comando della Polizia Locale);
e. corso Vittorio Emanuele II, lato numerazione civica dispari, tratto compreso tra il civ. 141 e via Lombardi (escluso i veicoli muniti apposito “Pass Curia” il cui elenco dovrà essere preventivamente fornito al Comando della Polizia Locale);
f. corso sen. De Tullio, lato mare, tratto compreso tra il piazzale mons. Mincuzzi -semaforo in corrispondenza ristorante “il Pescatore” – e piazza Massari (sarà consentita la sosta dei soli veicoli al servizio del Teatro Pubblico Pugliese muniti di apposito contrassegno, vistato dal Comando della Polizia Locale, da apporre sulla parte anteriore del mezzo).

V. Il giorno 20 febbraio 2020, dalle ore 05.00 alle ore 14.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze:
1. è istituito il “DIVIETO DI FERMATA” sul lung.re Imp. Augusto, lato terra, per un tratto di mt. 20 a partire dall’arco di accesso alla Basilica di S. Nicola in direzione del Fortino (escluso i veicoli muniti apposito “Pass Curia” il cui elenco dovrà essere preventivamente fornito al Comando della Polizia Locale);
2. SI AUTORIZZA, in deroga, la sosta dei veicoli muniti apposito “Pass Curia” (il cui elenco dovrà essere preventivamente fornito al Comando della Polizia Locale) su largo Urbano II.

VI. Dalle ore 00.01 del giorno 21 febbraio 2020 alle ore 24.00 del giorno 23 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI FERMATA” sulla via San Francesco d’Assisi, ambo i lati, tratto compreso tra il civ. 15 e la via Oriani (per collocazione dissuasori mobili).

VII. Dalle ore 00.01 del giorno 22 febbraio 2020 alle ore 24.00 del giorno 23 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze connesse con la predisposizione delle aree destinate ad accogliere l’evento principale, è istituito il “DIVIETO DI FERMATA” sulle seguenti strade e piazze:
a. corso Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra via Q. Sella e piazzale IV Novembre;
b. piazza Massari, ambo i lati di entrambe le carreggiate comprese tra corso Vittorio Emanuele II e piazza Federico II di Svevia;
c. via Marchese di Montrone, tratto compreso tra via Piccinni e corso Vittorio Emanuele II;
d. via Cairoli, tratto compreso tra via Abate Gimma e via Piccinni;
e. via Roberto da Bari, tratto compreso tra via Abate Gimma e via Piccinni;
f. via Andrea da Bari, tratto compreso tra corso Vittorio Emanuele II e via Abate Gimma;
g. via Melo, tratto compreso tra corso Vittorio Emanuele II e via Abate Gimma;
h. corso Cavour, tratto compreso tra piazzale IV Novembre e via Abate Gimma;
i. piazza Chiurlia;
j. via Benedetto Petrone;
k. via Roberto il Guiscardo;
l. strada Palazzo dell’Intendenza;
m. via Boemondo;
n. via Piccinni, tratto compreso tra corso Cavour e Largo Nitti Valentini;
o. piazzale IV Novembre;
p. lung.re Imp. Augusto;
q. molo Sant’Antonio (compresa l’area demaniale);
r. piazzale C. Colombo;
s. corso sen. De Tullio, ambo i lati, tratto compreso tra via Ruggiero il Normanno (lato Chiesa di S. Chiara) e il piazzale C. Colombo;
t. strada Discesa Porto Nuovo;
u. piazza San Nicola;
v. largo Urbano II;
w. corte del Catapano;
x. via Venezia;
y. via Genovese;
z. lung.re sen. A. Di Crollalanza;
aa. molo S. Nicola (fatto salvo quanto previsto in deroga ai punti successivi);
bb. via De Rossi, tratto compreso tra via Crisanzio ed il civ. 213.

VIII. Dalle ore 05.00 del giorno 22 febbraio 2020 alle ore 16.00 del giorno 23 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze:
1. è istituita la “AREA DI SOSTA RISERVATA AI VEICOLI AL SERVIZIO DI PERSONE INVALIDE MUNITE DELL’APPOSITO CONTRASSEGNO” (fig. II 79/a art. 120 Reg. Esec. CdS), sulle seguenti strade:
a. molo San Nicola, ambo i lati, tratti compresi tra il lung.re sen. A. Di Crollalanza ed il palo della pubblica illuminazione posto al centro dell’area di svolta a sinistra;
b. area di sosta delimitata tra le due carreggiate di c.so Cavour, il prolungamento di via Cognetti ed il prolungamento di via Dante;
c. corso Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra via Latilla e piazza Garibaldi (lato numerazione dispari);
2. è istituita la “AREA DI SOSTA RISERVATA AI TAXI” sul corso Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra piazza Garibaldi e via Q. Sella (lato numerazione pari);
3. è istituito il “DIVIETO DI FERMATA” su c.so Cavour, aree di sosta adiacenti la fontana monumentale antistante la Banca d’Italia – eccetto posti riservati a CC e stalli per cicli e motocicli – (escluso i veicoli muniti apposito “Pass Curia” il cui elenco dovrà essere preventivamente fornito al Comando della Polizia Locale);
4. in DEROGA al vigente “DIVIETO DI FERMATA”, È CONSENTITA la sosta delle ambulanze e dei veicoli di servizio a disposizione degli operatori sanitari del P.M.A., sulle seguenti strade:
a. via A. Sordi, lato destro;
b. c.so Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra via De Rossi e via Q Sella.

IX. Dalle ore 08.00 del giorno 20 febbraio 2020 alle ore 24.00 del giorno 23 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze connesse con lo smontaggio delle strutture, in DEROGA ai vigenti divieti, È CONSENTITO il transito e la sosta dei veicoli al servizio del Teatro Pubblico Pugliese (muniti di apposito contrassegno, vistato dal Comando della Polizia Locale, da apporre sulla parte anteriore del mezzo) sulle seguenti strade e piazze:
a. piazza San Nicola;
b. largo Urbano II;
c. via Genovese (per i veicoli con m.p.c. superiore a 2 t. sarà necessario preventivo Nulla Osta da parte della Rip.ne IVOP):
d. piazza del Ferrarese (per i veicoli con m.p.c. superiore a 2 t. sarà necessario preventivo Nulla Osta da parte della Rip.ne IVOP);

X. Il giorno 22 febbraio, 2020, dalle ore 14.30 alle ore 18.30 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI TRANSITO” sulle seguenti strade e piazze:
a. corso Cavour, carreggiata avente senso di marcia da via Cognetti verso piazzale IV Novembre, tratto compreso tra via Cognetti e via Fiorese, comprese le aree adiacenti la fontana monumentale antistante la Banca d’Italia;
b. via A. Sordi.

XI. Dalle ore 07.00 del giorno 22 febbraio 2020 alle ore 16.00 del giorno 23 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI TRANSITO” sulle seguenti strade e piazze:
a. corso Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra via Q. Sella e piazzale IV Novembre;
b. piazza Massari, entrambe le carreggiate comprese tra corso Vittorio Emanuele II e piazza Federico II di Svevia e quello compreso tra corso Vittorio Veneto e via San Francesco D’Assisi;
c. via San Francesco D’Assisi, tratto compreso tra via Oriani e piazza Massari;
d. via De Rossi, tratto compreso tra via Piccinni e corso Vittorio Emanuele II;
e. via Marchese di Montrone, tratto compreso tra via Piccinni e corso Vittorio Emanuele II;
f. via Cairoli, tratto compreso tra via Abate Gimma e via Piccinni;
g. via Roberto da Bari, tratto compreso tra via Abate Gimma e via Piccinni;
h. via Andrea da Bari, tratto compreso tra corso Vittorio Emanuele II e via Abate Gimma;
i. via Melo, tratto compreso tra via Abate Gimma e corso Vittorio Emanuele II;
j. via Lombardi (eccetto i veicoli in diretti presso l’Hotel Palace che hanno l’obbligo di deflusso verso la via Latilla);
k. via Villari, tratto compreso tra via Lombardi e piazza Massari (eccetto veicoli in sosta c/o Garage Hotel Palace che hanno l’obbligo di deflusso verso la via Latilla);
l. via Piccinni, tratto compreso tra corso Cavour e via Marchese di Montrone;
m. corso Cavour, tratto compreso tra piazzale IV Novembre e via Abate Gimma;
n. piazza Chiurlia;
o. via Benedetto Petrone;
p. via Roberto il Guiscardo;
q. strada Palazzo dell’Intendenza;
r. via Boemondo;
s. piazzale IV Novembre;
t. lung.re Imp. Augusto;
u. molo Sant’Antonio;
v. piazzale C. Colombo;
w. corso sen. De Tullio:
x. strada Discesa Porto Nuovo;
y. piazza San Nicola;
z. largo Urbano II;
aa. corte del Catapano;
bb. via Venezia;
cc. via Genovese.

XII. Il giorno 23 febbraio 2020:
1. dalle ore 00.01 alle ore 16.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI FERMATA” sulle seguenti strade e piazze:
a. piazzale mons. Mincuzzi, per 30 stalli di sosta, in prossimità della via Ruggiero il Normanno (area nelle vicinanze del ristorante “Il Pescatore”), escluso i veicoli muniti apposito “Pass Curia” il cui elenco dovrà essere preventivamente fornito al Comando della Polizia Locale;
b. via card. A. Ballestrero (eccetto autobus adibiti al trasporto dei fedeli);
c. corso Vittorio Veneto (eccetto eventuali autobus adibiti al trasporto dei fedeli):
– tratto compreso tra largo Trizio e via Brigata Regina, ambo i lati;
– tratto complanare compreso tra via Caracciolo e via Oreste, ambo i lati;
d. piazza A. Moro, esclusivamente per tutti gli stalli di sosta antistanti l’ingresso della stazione ferroviaria RFI;
e. corso Italia, lato destro secondo il senso unico di marcia, tratto compreso tra via Suppa ed il civ. 26;
f. piazza Garibaldi, tutto il perimetro, ambo i lati;
2. dalle ore 00.01 alle ore 16.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, è istituito il “DIVIETO DI TRANSITO” sulle seguenti strade e piazze:
a. lung.re sen. A. Di Crollalanza;
b. piazza A. Diaz, carreggiata compresa tra il mare ed il passeggiatoio alberato;
c. lung.re N. Sauro;
d. piazza Gramsci, carreggiata prospiciente il mare, tratto compreso tra via Matteotti ed il prolungamento ideale di via Di Vagno
3. dalle ore 00.01 alle ore 16.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, in DEROGA ai vigenti divieti previsti dal CdS, È CONSENTITA la sosta degli autobus adibiti al trasporto dei fedeli sulle seguenti strade e piazze:
a. lung.re N. Sauro, lato terra;
b. via Caldarola, tratti complanari compresi tra via Archimede e via Loiacono;
4. dalle ore 00.01 alle ore 16.00 e, comunque, fino al termine delle esigenze, in DEROGA al vigente divieto, È CONSENTITO il transito degli autobus adibiti al trasporto dei fedeli sulla via F. Crispi.

XIII. Dalle ore 00.01 del giorno 15 febbraio 2020 alle ore 24.00 del giorno 25 febbraio 2020 e, comunque, fino al termine delle esigenze, in deroga all’Ordinanza Sindacale n. 2322 del 20.3.1991, E’ CONSENTITO IL TRANSITO all’interno del perimetro individuato da: via B. Regina – via B. Bari – via Capruzzi – via Oberdan – via Di Vagno – lungomare Nazario Sauro – lungomare A. Di Crollalanza – p.zza IV Novembre – corso Vittorio Emanuele II – corso Vittorio Veneto, ai veicoli con portata superiore ai 3,5 t , al servizio del Teatro Pubblico Pugliese e delle altre aziende individuate dall’Amministrazione Comunale preposte alla logistica per allestimento delle aree che ospitano l’evento, purché muniti di apposito contrassegno vistato dal Comando della Polizia Locale da apporre sulla parte anteriore del mezzo.

XIV. Dalle ore 08.00 del 22 febbraio 2020 alle ore 20.00 del 23 febbraio 2020, È FATTO DIVIETO DI CIRCOLAZIONE ex artt. 6 co. 1 e 7 co.1 C.d.S. per i mezzi trasportanti materiale pericoloso ai sensi dell’art. 168 C.d.S. in tutto il territorio del Comune di Bari.

XV. Il giorno 23 febbraio 2020, dalle ore 00.01 alle ore 18.00, E’ VIETATO IL TRANSITO ai veicoli con portata superiore a 3,5 t all’interno del perimetro individuato da: via B. Regina – via Brigata e Divisione Bari – via Cifarelli – via Capruzzi – via Oberdan – via Di Vagno – lungomare Nazario Sauro – lungomare A. Di Crollalanza – piazza IV Novembre – lung.re Imp. Augusto – corso sen. De Tullio – corso Vittorio Veneto;

Dalle restrizioni imposte dalla presente Ordinanza Dirigenziale, con riferimento alle AREE DI RISPETTO, sono esclusi i mezzi di soccorso e quelli della Forza Pubblica, secondo le indicazioni dell’Autorità di P.S.

Dalle restrizioni imposte dalla presente Ordinanza Dirigenziale sono altresì esclusi i mezzi al servizio della organizzazione dell’evento – Curia e T.P.P. – (muniti di apposito contrassegno/autorizzazione rilasciato dagli organizzatori e vistato dal Comando della Polizia Locale, da apporre sulla parte anteriore del mezzo) sulle seguenti località, secondo il calendario dei lavori concordato con il Comando della Polizia Locale, ma solo previa trasmissione almeno 48 ore prima delle targhe dei veicoli autorizzati:
a. via Cairoli, tratto compreso tra via Piccinni e corso Vittorio Emanuele II;
b. piazza Massari, carreggiata avente direzione di marcia tra corso Vittorio Emanuele II e piazza Federico II di Svevia;
c. corso sen. De Tullio, lato mare, tratto compreso tra il piazzale mons. Mincuzzi e piazza Massari.

Sono inoltre esclusi:
I. le ambulanze e i veicoli di servizio a disposizione degli operatori sanitari purché previsti nel Piano Sanitario predisposto dalla ASL per l’evento, che potranno sostare nelle località previste dallo stesso Piano Sanitario approvato;
II. i veicoli a servizio di persone con capacità motorie sensibilmente ridotte, munite di regolare contrassegno per disabili ex art. 188 C.d.S., che potranno sostare esclusivamente nelle seguenti aree:
a. molo San Nicola, ambo i lati, tratti compresi tra il lung.re sen. A. Di Crollalanza ed il palo della pubblica illuminazione posto al centro dell’area di svolta a sinistra;
b. area di sosta delimitata tra le due carreggiate di c.so Cavour, il prolungamento di via Cognetti ed il prolungamento di via Dante (di fronte ex Hotel Oriente);
c. corso Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra via Latilla e piazza Garibaldi (lato numerazione dispari);
d. piazza Garibaldi, lato sinistro nel senso di marcia;
III. gli autobus privati adibiti al trasporto dei fedeli che affluiranno all’evento:
1. dovranno percorrere i seguenti percorsi:
A. provenienza da Nord: uscita S.S.16 (tangenziale) n. 4, via Napoli, viale Di Maratona, via Portoghese, via Bisignani, viale V. E. Orlando, accesso in area portuale dal “Varco della Vittoria” e, proseguendo internamente, dovranno raggiungere il “Varco Dogana” (per la discesa passeggeri area interna al Porto), ritorno seguendo lo stesso percorso interno verso il “Varco della Vittoria” e dovranno dirigersi verso i parcheggi predisposti e disponibili, utilizzando prioritariamente quelli all’interno dell’Area portuale c.d. “Marisabella”;
B. provenienza da Sud: provenendo dalla S.S.16 dovranno utilizzare l’uscita “San Giorgio”, lungomare Giovine, lung.re Di Cagno Abbrescia, corso Trieste, lung.re Perotti, piazza Gramsci, lung.re N. Sauro, piazza Diaz, inversione di marcia su largo Giannella (discesa passeggeri), piazza Diaz, ritorno verso lung.re N. Sauro e dovranno dirigersi verso i parcheggi predisposti e disponibili;
2. potranno sostare, presso le seguenti località:
a. lung.re N. Sauro;
b. via mons. A. Ballestrero;
c. via Caldarola, tratti complanari compresi tra via Archimede e via Loiacono;
d. area parcheggio c.d. “Portoghese” (zona del mercato settimanale del lunedì) con ingresso dal lato di via Portoghese;
e. corso Vittorio Veneto:
– tratto compreso tra largo Trizio e via Brigata Regina, ambo i lati (solo in caso di necessità);
– tratto complanare compreso tra via Caracciolo e via Oreste, ambo i lati;
IV. i Taxi (solo quelli di postazione presso la stazione RFI), potranno sostare – in deroga al divieto – su piazza A. Moro, area di rispetto (già inibita allo sosta) compresa tra il cordolo antistante l’ingresso della stazione ferroviaria RFI e la carreggiata antistante la fontana monumentale, avendo cura di lasciare transitabile la parte di carreggiata utile al transito dei mezzi pubblici e dei veicoli privati;
V. i veicoli delle Autorità, muniti apposito “Pass Curia” il cui elenco dovrà essere preventivamente fornito al Comando della Polizia Locale, che potranno sostare presso le seguenti località:
a. piazza Garibaldi, lato sinistro secondo il senso di marcia, aree ordinariamente dedicate alla sosta a pagamento;
b. piazzale mons. Mincuzzi, per 30 stalli di sosta, in prossimità della via Ruggiero il Normanno (area nelle vicinanze del ristorante “Il Pescatore”);
VI. gli autobus delle Ferrovie Appulo Lucane che potranno sostare sul corso Italia, lato destro nel senso di marcia, tratto compreso tra via Suppa ed il civ. 26;
VII. i mezzi AMIU destinati ai servizi di pulizia e raccolta di rifiuti che potranno accedere alle aree interdette alla circolazione solo previa autorizzazione e indicazione degli organi di polizia stradale presenti sul posto.

I veicoli adibiti al trasporto pubblico urbano ed extraurbano dovranno comunicare alla Prefettura, Questura e Polizia Locale (rip.poliziamunicipale@comune.bari.it e salaoperativa@comune.bari.it), oltre che alla relativa utenza, i percorsi alternativi alle percorrenze ordinarie, fermo restando l’obbligo di utilizzare le fermate già esistenti.

I Provvedimenti che autorizzano i percorsi e le fermate già previsti per i c.d. trenini turistici presenti su strade e piazze interessati dalla presente Ordinanza dirigenziale sono da intendersi temporaneamente sospesi per le giornate di vigenza dei divieti e prescrizioni previsti.

Tutti i provvedimenti amministrativi in contrasto con la presente Ordinanza Dirigenziale, devono intendersi temporaneamente sospesi.

AVVERTENZE

La Ripartizione Polizia Municipale e Protezione Civile del Comune di Bari provvederà ad apporre segnaletica mobile, nei luoghi prefati non meno di 48 ore prima dell’entrata in vigore del presente provvedimento, al fine di renderla nota all’utenza.
Il Comando di Polizia Locale e gli organi di polizia stradale ai sensi dell’art. 12 del C.d.S. sono incaricati dell’esecuzione della presente Ordinanza Dirigenziale, vigilando sulla segnaletica e sul rispetto dei limiti di tempo imposti da quest’ultima, fermo restando la facoltà di modificarne i limiti di spazio e di tempo, per adeguarla ad esigenze sopravvenute e non prevedibili.
A norma dell’art. 3 co. 4 della Legge n. 241/1990, si avverte che, avverso la presente Ordinanza, chiunque vi abbia interesse, potrà presentare ricorso ai sensi della legge n. 1034/1971 al TAR Puglia, per incompetenza, eccesso di potere o per violazione di legge, entro sessanta giorni dalla sua pubblicazione, oppure ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro centoventi giorni dalla piena conoscenza del provvedimento.
Contro il presente provvedimento che dispone ed autorizza la collocazione di segnaletica, è ammesso ricorso entro 60 (sessanta) giorni e con le formalità stabilite dall’art. 74 del D.P.R. del 16.12.1992, n. 495, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
La presente Ordinanza Dirigenziale viene trasmessa a: U.R.P. del Comune di Bari, Ufficio Stampa del Comune di Bari, Municipio 1, Ripartizione I.V.O.P., Prefettura-U.T.G. di Bari, Questura di Bari, Comando Carabinieri Compagnia Bari-Centro, Comando Guardia di Finanza, Centrale Operativa 118, Vigili del Fuoco, Regione Puglia, Città Metropolitana, Comando A.M. – III Regione Aerea, Capitaneria di Porto di Bari, Autorità Portuale, A.M.T.A.B. S.p.A., AMIU PUGLIA S.p.A., RFI Direzione di Bari, S.T.P., Ferrotramviaria, S.I.T.A., F.A.L., Coop. Taxi, Curia Metropolitana, Gruppo Crocetta s.r.l. (gruppocrocettasrl@pec.it) e Ditta De Lorenzis Stefano (sefanodelorenzis@pec.it) per quanto interessa i c.d. “trenini turistici”.

I trasgressori saranno puniti a norma di legge.