Bari, il Consiglio Comunale approva all’unanimità la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick Zaky

5

municipio bari

BARI – Su proposta del gruppo consiliare del Partito Democratico, il Consiglio comunale ha approvato ieri all’unanimità l’ordine del giorno per la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick Zaky, il ricercatore egiziano arrestato lo scorso febbraio all’aeroporto del Cairo, di rientro dall’Italia, con l’accusa di istigazione al rovesciamento del governo e della Costituzione, e da allora ingiustamente detenuto e sottoposto a continue violazioni dei diritti umani, come denunciato da Amnesty International. Nella figura del giovane ricercatore egiziano, attivista per la tutela dei diritti umani e di genere, che aveva deciso di vivere in Italia e studiare a Bologna, si riconoscono infatti quei valori autentici di libertà di pensiero, di espressione e di partecipazione alla vita pubblica che sono pilastri stessi del nostro sistema democratico.

La vicenda di Patrick Zaky – si legge nel dispositivo approvato ieri dall’assemblea cittadina – riapre una ferita profonda, quella legata alla tortura e all’uccisione di Giulio Regeni, rimasta ancora senza colpevoli, e ricorda come in Egitto il dissenso e la libertà d’espressione vengano repressi con il sangue, la violenza e la cancellazione di qualsivoglia diritto.

Il gruppo consiliare del PD è composto da Nicola Amoruso, Marco Bronzini, Michelangelo Cavone, Pierluigi Introna, Micaela Paparella, Domenico Scaramuzzi ed Elisabetta Vaccarella.