Bari, giunta approva il comodato d’uso delle aree esterne ai complessi edilizi di proprietà dell’Arca in viale Japigia

50

Lo rende noto l’assessore Brandi

logo BariBARI – Su proposta dell’assessore al Patrimonio Vincenzo Brandi, stamattina la giunta comunale ha approvato la cessione in comodato d’uso, da parte di ARCA Puglia Centrale, di tutte le aree scoperte dei complessi edilizi in viale Japigia (tra via Apulia, viale Japigia, via Archita e via Peucetia), denominati 1° – 3° – 5° e 7° Gruppo, destinate a viabilità carrabile, viabilità pedonale e aree a verde, con i relativi sottoservizi.
Uno strumento transitorio affinché l’interesse pubblico alla gestione e manutenzione delle aree in questione sia soddisfatto dal Comune, anche in base ai principi di sussidiarietà, a tutela degli interessi della comunità amministrata.
Si tratta di una delibera che, nelle more del perfezionamento dell’atto di cessione che sarà siglato entro l’anno tra Arca Puglia e Comune di Bari secondo gli impegni assunti da entrambe le parti – commenta Vincenzo Brandi – ci consente di inserire le aree interne dei complessi di viale Japigia tra quelle aree gestite e manutenute dall’amministrazione comunale. È, questa, una vicenda che si trascina da quasi sessant’anni per la mancata stipula, al termine degli interventi di sistemazione realizzati dall’allora INA Casa, dell’atto di cessione previsto dalla convenzione tra i due enti. Abbiamo individuato la strada del comodato d’uso per uscire da una condizione di stallo che ha inevitabilmente esasperato gli animi dei residenti, che per troppo tempo non hanno potuto avere un interlocutore certo cui rivolgersi”.